Brasil 2014: Immobile show! Italia-Fluminense 5-3

Nell’ultimo test prima dell’esordio al Mondiale, gli Azzurri ritrovano una vittoria che mancava da sette gare: il capocannoniere della Serie A firma una tripletta, doppietta per Insigne.

Nella prima partita in Brasile, Cesare Prandelli schiera una formazione sperimentale, effettuando poi nove sostituzioni in contemporanea dopo circa un’ora di gioco. Le risposte più confortanti sono arrivate in fase offensiva, soprattutto grazie alle giocate e all’intesa tra il capocannoniere della Serie A e Insigne. Al 24’ l’Italia passa in vantaggio: il gol lo realizza Insigne, sullo scarico invitante di Immobile servito alla perfezione in verticale da Parolo. Il vantaggio dura meno di due minuti. Un cross dalla destra taglia tutta la difesa Azzurra e sul secondo palo Chinquinho deve solo spingere in rete di sinistro. La squadra di Prandelli però preme e alla mezzora torna avanti. Il gol lo produce ancora una volta la “ditta” Insigne-Immobile, il neo-attaccante del Borussia Dortmund svetta alla perfezione e mette nel sacco. Anche in questo caso però il Fluminense, una delle squadre con più tradizione e storia del Brasile, risponde: il pareggio lo realizza Carlinhos, con l’evidente complicità di Perin.

Nella ripresa l’Italia si scatena e segna tre gol in rapida successione. Immobile prima insacca con un tap-in e poi con un bel tocco di esterno, festeggiando la personale tripletta, poi il capocannoniere dell’ultima serie A serve un pallone al bacio per Insigne che non ha difficoltà a insaccare. Al 62′ Prandelli cambia nove giocatori (dentro i papabili titolari), l’Italia va in confusione e Matheus Carvalho ne approfitta trovando il 5-3 con il mancino.