Bundesliga: Il Bayern ne fa 8 all’Amburgo. Vincono anche Lipsia e Dortmund

Alla millesima panchina in carriera Carletto ne rifila 8 al malcapitato Amburgo, tris di Lewandoski che si riprende la testa della classifica marcatori in coabitazione con Aubameyang, che ne fa due nella vincente trasferta di Friburgo del suo Borussia. Vittoria anche per il Lipsia che si mantiene a -5 dal Bayern capolista, col bel 3-1 casalingo inflitto al Colonia. Male il Leverkusen sconfitto in casa dal Mainz.

Festeggia come meglio non potrebbe la millesima panchina in carriera, il nostro compatriota Carletto Ancelotti, che, con la complicità dei suoi talentuosissimi ragazzi, demolisce per 8-0 il povero Amburgo, parso di recente in ripresa, ma incapace di nulla nella festa del gol bavarese, ricordiamo, per chi si domandasse perchè non fermarsi sul 6-0 a far melina com’è consuetidine nel nostro paese, che in Bundesliga vige la regola della differenza reti e qualora si arrivi a pari punti è proprio quest’ultima a contare; nelle 8 reti, tripletta del cecchino polacco Lewandoski che raggiunge quota 19 in classifica marcatori affiancando così il gabonese scuola Milan Aubameyang, autore di una doppietta piuttosto facile(due palloni che necessitavano solo di esser spinti in rete) nella vincente trasferta del Dortmund sul difficile campo del Friburgo per 3-0, ad aprire le marcature un’altro ex Milan: Papastathopoulos, ormai divenuto solo è “semplicemente” Sokratis.

Vince, e si mantiene a -5 dai capolisti bavaresi, anche il Lipsia, che in casa, batte per 3-1 il Colonia, in match che alla vigilia sembrava tutt’altro che semplice, a rendere il lavoro dei padroni di casa meno arduo, è stato sicuramente lo sciagurato disimpegno difensivo del Colonia che già al 5′ ha regalato a Forsberg la palla dell’1-0 e messo subito in discesa la partita per la squadra marchiata Red Bull. Restando nelle parti alte della classifica, preziosa vittoria per i capitolini dell’Hertha che battono e scavalcano al 5° posto l’Eintracht con un 2-0 maturato nella ripresa. Sempre 2-0 ma per gli ospiti in questo caso, nel match tra Leverkusen e Mainz, con le Aspirine padrone di casa che non danno seguito alle due vittorie consecutive, ma che fortunatamente non perdono contatto con la zona europa.

Zona europea che si avvicina invece, per M’Gladbach e Schalke, i primi che reduci dalla vincente rimonta in Europa Leauge ai danni della Fiorentina, espugnano per 2-0 il campo del penultimo Ingolstadt, i secondi, anch’essi reduci dal passaggio di turno in quella che una volta era chiamata Coppa Uefa, che pur non vincenti, raggiunti dall’Hoffenheim a dieci dalla fine, raccolgono il quarto risultato utile consecutivo e si portano a -8 dal 6°posto.
Nelle altre partite spicca l’importantissima vittoria esterna del Werder Brema, con doppietta del giovane emergente Gnabry, sul campo del Wolfsburg, che ora pare proprio immischiato nella lotta salvezza, raggiunto proprio dal Werder a quota 22; mentre si cava leggermente fuori dalle zone torbide della classifica l’Augsburg, che con la vittoria per 2-1 in casa degli ultimi in classifica del Darmstadt si stacca ad un confortevole, per ora, +7 dalla terz’ultima piazza, occupata dall’Amburgo e valida per lo spareggio salvezza/promozione con la terza della “Serie B tedesca” la Bundesliga 2.

Marco Furlotti