Bundesliga: Il Leverkusen frena il Bayern. Dietro vincono Lipsia, Hoffenheim e Dortmund

I ragazzi di Ancelotti frenano di nuovo in trasferta, tenuti a secco dal Leverkusen che gioca metà partita con l’uomo in meno e tiene botta all’attaco bavarese in contumacia Lewandoski, dietro il Bayern, le tre che si giocano il secondo posto, vincono la loro partita casalinga mentre il Werder si aggiudica il derby del nord contro l’Amburgo che resta in piena lotta per evitare i play-out dove ci sono ben quattro squadre in un solo punto.

Altro stop lontano da casa per il Bayern che privo del proprio bomber Lewandoski non trova la via del gol e chiude 0-0 sul campo del Leverkusen, a cui va dato il merito di aver resistito alla macchina da gol bavarese nonostante l’esplusione di Jedvaj al 59′; fantastico soprattutto il salvataggio sulla linea di Toprak dopo una azione rocambolesca del Bayern.
Fatta eccezione per il match della BayArena, tutte vittorie casalinghe in questa giornata di Bundes, tutte vittoriose anche le tre dietro alla squadra di Ancelotti che si contende il secondo, il Lipsia impiega 40 minuti per trovare la via del gol ma poi dilaga 4-0 sul Friburgo, il Dortmund regala ai propri tifosi la solita partita aperta ad alto ritmo e ne fa 3 al Eintracht con Aubameyang che chiude il match nel finale riportandosi in testa alla classifica cannonieri in concomitanza con il polacco del Bayern, mentre l’Hoffenheim è protagonista assieme al Borussia M’Gladbach nella partita più divertente del week-end con ben otto reti segnati, conclusasi 5-3 per i ragazzi del baby allenatore Nagelsmann con doppietta di Szalai e di un ottimo Demirbay e meravigliosa rete del 4-2 da parte di Uht.

Vittoria pesante in chiave europea per il Werder Brema nel sentitissimo derby del nord contro l’Amburgo, 2-1 in rimonta con reti di Kruse e Kainz, settima vittoria nelle ultime nove e -2 dalla sesta piazza. Resta ancora incredibilmente aperta ed avvincente la lotta per evitare i play-out con quattro squadre in un punto e ben nove divise solo da sette punti; Vittorie in questo senso preziosissime per Wolfsburg, che ne fa tre all’Ingolstadt, del Mainz, di misura sull’Hertha, e dell’Augsburg che ritrova la vittoria dopo sette giornate con il 2-1 sul Colonia. Clamorosa e sorprendente invece, la vittoria degli ultimi della classe del Darmstadt sullo Schalke, che sbaglia un rigore con Burgstaller e viene punito dalla rete al 93′ di Gondorf che ritarda di una settimana la retrocessione aritmetica della propria squadra, che si trova distante 14 punti dal quart’ultimo posto a cinque sole giornate dal termine.

Marco Furlotti