Champions League: Napoli, nessuna impresa, il Real si impone 3-1

Nell’andata degli ottavi di finale, Insigne gela il Bernabeu dopo 8 minuti. Poco dopo però pareggia Benzema e ad inizio ripresa Kroos e Casemiro firmano il 3-1 finale. Il 7 marzo al San Paolo gli azzurri dovranno giocare la gara della vita. Nell’altra gara il Bayern strapazza l’Arsenal 5-1.

REAL MADRID-NAPOLI 3-1
Troppo Real per questo Napoli. Nel tempio di MAdrid, dopo una prima clamorosa occasione per Benzema, disinnescato da Pepe Reina, gli Azzurri si ritrovano incredibilmente in vantaggio all’8′. La rete di Insigne è un piccolo capolavoro: il folletto azzurro riceve il passaggio in verticale di Hamšík e fa partire un tiro a giro dai 35 metri che sorprende Keylor Navas fuori posizione. La risposta del Real non si fa attendere. Ci prova Benzema, con un colpo di testa ravvicinato che non centra la porta di Reina. Sono le prove generali del gol del pareggio, perché, al 19′, su cross dalla destra di Carvajal, il centravanti francese non sbaglia e infila Reina. Al 28′ poi è Cristiano Ronaldo a fallire l’occasione giusta: assist geniale di Modrić, il portoghese calcia col mancino a botta sicura ma spedisce il pallone alto sopra la traversa. Allo scadere del primo tempo ci riprova Benzema, ben assistito da CR7 ma sfortunato sul tiro a tu per tu con Reina: palla sul palo e poi fuori. Nella ripresa però il Napoli subisce la partenza a razzo del Real e si ritrova sotto 3-1. Prima Kroos, che al 49′ finalizza l’assist di Ronaldo e poi Casemiro, che al 54′ inventa un eurogol scaraventando in rete un pallone vagante dal limite destro dell’area di rigore. Incassato il doppio colpo, gli azzurri trovano ancora la forza di reagire, ma al 68′ Mertens spedisce nella curva del Bernabeu, da buona posizione. Finisce 3-1 nonostante i cambi e il ritorno in campo di Milik. Tra venti giorni, nella bolgia dello stadio San Paolo, servirà l’impresa agli Azzurri per passare il turno.

BAYERN MONACO-ARSENAL 5-1
All’Allianz Arena il Bayern ipoteca il passaggio ai quarti con un sonoro 5-1. Soffre un tempo la formazione di Ancelotti, poi dilaga nella ripresa rifilando un pesantissimo 5-1 all’Arsenal e ipotecando il passaggio ai quarti di finale. In vantaggio all’11’ grazie a una prodezza di Robben, il Bayern si fa raggiungere alla mezz’ora da Sanchez ma si scatena nella ripresa: Lewandowski firma il 2-1, poi è Thiago Alcantara con una doppietta ad affossare i Gunners. E nel finale c’è gloria anche per Muller.