Europa League: La Roma nella tana del sottomarino, la Fiorentina sfida il M’gladbach

Dopo la due giorni di Champions League, torna l’Europa League con l’andata dei sedicesimi di finale. In campo Roma e Fiorentina

VILLARREAL-ROMA
La Roma è di scena sul campo del Villarreal per l’andata dei sedicesimi di Europa League. Nessun dubbio per Spalletti, che contro gli spagnoli manderà in campo la formazione titolare. 3-4-2-1 per il tecnico giallorosso con Alisson tra i pali, difesa composta da Manolas, Fazio e Rüdiger. A centrocampo agiranno Bruno Peres, De Rossi, Strootman ed Emerson. Perotti e Nainggolan alle spalle del ritrovato Dzeko, ormai uomo cardine dell’attacco giallorosso. 4-4-2 per il Villarreal di Escriba con Asenjo in porta, in difesa fiducia a Mario Gaspar, Victor Ruiz, Álvaro e Jaume Costa. A centrocampo scenderanno in campo Jonathan Dos Santos, Bruno, Trigueros e Soriano. In avanti Sansone e Bakambu.
Il Madrigal, casa del Villarreal, non porta bene alle italiane. In nove precedenti, sette vittorie per gli spagnoli, un pareggio e una sola sconfitta (vittoria del Napoli nella stagione 2011/12). Anche la Roma non ha uno score positivo con le compagini spagnole: in 26 precedenti, solo nove vittorie per i giallorosse, a fronte di 13 vittorie spagnole (quattro i pareggi).

Le probabili formazioni
Villarreal (4-4-2): Asenjo; Mario Gaspar, Musacchio, Victor Ruiz, Jaume Costa; Castillejo, Bruno Soriano, Trigueros, Dos Santos; N. Sansone, Bakambu. All. Escribà
Roma (4-3-2-1): Allison; Manolas, Fazio, Rüdiger; Bruno Peres, De Rossi, Strootman, Emerson; Salah, Nainggolan; Dzeko. All. Spalletti

B. MOENCHENGLADBACH-FIORENTINA
La Fiorentina ci prova dove nessun’altra squadra italiana nella storia ci è mai riuscita: battere il Borussia Mönchengladbach. I tedeschi infatti non hanno mai perso in campo europeo contro una formazione italiana e vogliono continuare a mantenere la propria imbattibilità anche nei sedicesimi di Europa League. Paulo Sousa non farà turnover e, anzi, torna, titolare Nikola Kalinic. Non sarà presente la stellina Federico Chiesa, che è squalificato, ma al suo posto Sousa punta tantissimo su Tello. Ci sarà sicuramente Federico Bernarndeschi, che non giocherà il posticipo con il Milan ed oltre all’azzurro dovrebbero trovare posto dall’inizio anche Ilicic e Borja Valero. Tedeschi senza Raffael. Hecking si affida al 4-4-2 con Sommer in porta, difesa con Jantschke, Christensen, Vestergaard e Wendt. A centrocampo Herrmann, Kramer, Dahoud e Johnson. In avanti Stindl e Hazard.

Le probabili formazioni
Borussia Moenchengladbach (4-2-3-1): Sommer; Jantschke, Christensen, Vetsergaard, Wendt; Kramer, Dahoud; Hazard, Stindl, Johnson; Hermann. All. Hecking
Fiorentina (3-4-2-1): Tatrusanu; Sanchez, Gonzalo, Astori; Tello, Badelj, Vecino, M. Olivera; Bernardeschi, Borja Valero; Kalinic. All Sousa