Il Fantacalcio secondo CDV: Giornata 12

Eccoci ancora una volta qui con la nostra rubrica settimanale sul FANTACALCIO, più puntuali di un cross sul difensore di Candreva, un saluto dai vostri amici di CDV.

Speriamo di darvi ancora tante soddisfazioni e ci teniamo a ricordarvi che noi scriviamo questo articolo il Venerdì, per cui molte formazioni sono ancora in dubbio, vi esortiamo quindi a controllare la titolarità dei nostri consigli fino all’ultimo momento utile per schierare la formazione (sul nostro sito pubblichiamo continui aggiornamenti).
Basta (Dusan) chiacchiere e mettiamoci all’opera:

BOLOGNA- CROTONE
Qui i talenti del Bologna possono essere messi dentro senza patemi d’animo: non tenete fuori Verdi e Di Francesco, potrebbe essere l’occasione buona anche per Donsah. Ovviamente impossibile non schierare il rientrante Palacio.
Da Costa va bene, mentre nel Crotone si è sbloccato Budimir ma non ci sentiamo di consigliare nessuno. Fra i difensori può tornare a far sorridere anche Adam Masina, mentre Gonzalez ha guadagnato la titolarità e questa può essere la partita giusta per chi lo ha aspettato.

GENOA-SAMPDORIA
Il solito derby difficile da prevedere a livello Fantacalcistico: la Samp è avanti ma come sappiamo non sempre questo nei derby è un fattore decisivo. Da non lasciare fuori vi consigliamo Praet a caccia di bonus e, se dovesse giocare da titolare, potrebbe meritare un’altra chanche Gaston Ramirez, in caso contrario Caprari in un buon momento di forma può rivelarsi una scelta sorprendente. Fra gli attaccanti meglio Zapata di Quagliarella.
Nel Genoa in tanti in cerca di riscatto, ma a centrocampo Bertolacci e Laxalt potrebbero subire il dominio tecnico dei blucerchiati, se proprio si vuole rischiare qualcosa fra le file rossoblù si può andare su Rigoni, mentre da mettere in cerca di rinascita in una partita così: Lapadula.
Fra i difensori meglio dare un turno di riposo ai centrali: sulle fasce può andare bene Strnic, e si può rischiare anche Rosi.

INTER-TORINO
L’inter schiacciasassi della prima parte di campionato è una sicurezza per chi ha puntato sui nerazzurri a inizio stagione. Vista la propensione offensiva dei granata, se avete di meglio potete lasciar fuori D’Ambrosio, Nagatomo ed anche Miranda. Al contrario gli uomini offensivi sono da premiare: è praticamente un attaccante Ivan Perisic, impossibile da lasciar fuori; come il capitano Mauro Icardi. Buona chanche anche per Candreva ancora in cerca del primo gol stagionale, mentre ci si attendono le solite ottime prove da Vecino e Borja Valero.
Nel Torino poco da salvare, Belotti non è ancora la garanzia dei tempi migliori, anche se si può schierare, così come Lljaic e Iago Falque.
Spalletti però dopo lo spavento con la Samp starà molto attento e i fantasisti granata potrebbero chiudere con un votaccio.

CAGLIARI-VERONA
Qui lettura semplice: la Sardegna Arena deve diventare un fortino per i rossoblù negli scontri salvezza e dopo vittoria scacciacrisi con il Benevento sarebbe fondamentale un’altra prova convincente contro un Verona finora deludente. Via libera quindi a Barella e Joao Pedro a centrocampo; e potete schierare senza remore anche Farias e il bomber Pavoletti. Nelle file del Verona si può salvare Romulo in ottima condizione, mentre Pazzini potrebbe faticare; gli preferiamo Cerci.

CHIEVO-NAPOLI
Match ricco di insidie al Bentegodi, con i clivensi che dopo la batosta interna col Milan non vorranno lasciar spazio ad altre brutte figure. Probabile cambio di ruoli fra i gialloblù, con Birsa addirittura avanzato sulla linea degli attaccanti con Inglese (grande notizia a livello fantacalcistico) e Castro sulla trequarti (anche questa non male). Del Chievo salvate loro due, mentre nel Napoli dovrebbe finalmente arrivare l’occasione per Piotr Zielinski; lui insieme ad Hamsik non possono essere lasciati fuori. Per il resto vale la solita regola: Insigne, Mertens e Callejon; se li avete, dovete metterli. Fra i difensori con l’infortunio di Ghoulam non ci sentiamo di consigliare particolarmente qualcuno.

FIORENTINA-ROMA
Probabilmente il match di cartello di questa 12 giornata, con la lanciatissima Roma ospite della Fiorentina al Franchi. Anche qui le difese possono fare brutti scherzi, meglio cercare altrove difensori affidabili; Kolarov esluso ovviamente: è lui il vero top fra i difensori di questo fantacalcio con gli infortuni di Ghoulam, Conti e Karsdorp.
Tra i viola potrebbe essere da turno di riposo Benassi, mentre Chiesa va lanciato. Possibile anche una chanche per Thereau, se non avete nulla di meglio. Fra i giallorossi in queste battaglie va schierato Naingollan, con un rendimento non ancora da top e alla ricerca di gol. Stesso discorso per Perotti, listato in molte leghe fra i centrocampisti: potete stare sicuri che a fine stagione sarà un investimento ripagato; lanciatelo anche a Firenze. E’ apparso appannato e stanco (ha praticamente sempre giocato) Edin Dzeko, si può mettere ma non lo consigliamo caldamente: pensare ad un turno di riposo non è fantascienza. Difficile tener fuori (al momento è in vantaggio su Defrel) Elshaarawy, potreste pentirvene, è in un momento magico.

JUVENTUS-BENEVENTO
Lettura molto semplice in questo caso: i giocatori della Juventus vanno messi. Quelli del Benevento no. Potete fidarvi di tutti i titolari, non fate ragionamenti contorti e lanciateli tutti: Bernardeschi, Douglas Costa, Higuain sicuramente nomi caldissimi, in attesa di novità sui titolari; in ogni caso se avete loro o Dybala, Mandzukic e Cuadrado, il consiglio è di metterli anche dovessero partire da riserve.
A centrocampo possono arrivare primi bonus di Matuidi e Bentancur. Occhio ad Alex Sandro: al momento è fuori. Si rivedrà probabilmente De Sciglio a destra, può essere finalmente la volta buona. In porta Sczesny top di giornata per distacco.

LAZIO-UDINESE
Partita che potrebbe sembrare anch’essa segnata; ma con più spunti a livello fantacalcistico. La Lazio infatti è reduce dall’Europa League, mentre l’Udinese a caccia disperata di punti. Fra i bianconeri si può premiare Larsen, che dovrebbe giocare in posizione più avanzata (chi l’ha preso da difensore ha fatto un colpo), rientrerà finalmente anche Widmer ma potete aspettare turni più agevoli per schierarlo. Per il resto fra i centrocampisti dell’Udinese la diga inedita Fofana-Barak non da grandi garanzie, anche se il primo è alla ricerca di quella partita in grado di cambiare la stagione: se vi piacciono i grandi rischi potete buttarlo dentro. Fra i biancocelesti sciolto il dubbio Immobile (nemmeno a dirlo, schieratelo), sono sicuramente appetibili Milinkovic Savic e Luis Alberto. Fra i difensori si può andare relativalmente sicuri con Bastos, De Vrij e Radu; anche in porta è giusto dar fiducia a Strakosha.

ATALANTA-SPAL
Occhio a dare per morta la Spal a Bergamo. I nerazzurri reduci dalle fatiche di coppa e con qualche indisponibile di troppo potrebbero trovare le proprie trame di gioco imbrigliate dai ragazzi di Semplici. Vi consigliamo quindi cautela con i nerazzurri, schierate solo i top sicuri del posto (Gomez starà fuori, Caldara probabilmente anche), una scommessa da fare è Cristante che potrebbe giocare più avanzato proprio al posto del Papu. Buoni voti probabili per Freuler e Toloi.
Nella Spal premiate Lazzari, e in assenza di alternative anche Federico Viviani con i suoi calci piazzati portrebbe portare bonus inaspettati. Lì davanti Antenucci è in gran forma, ma se giocherà titolare (al momento gli è davanti Paloschi), continuiamo a preferirgli Borriello, alla ricerca dei gol scaccia crisi.

SASSUOLO-MILAN
Che ormai ogni partita sia un’ultima spiaggia per Vincenzo Montella non è di certo una novità. Una sconfitta o comunque una prova incolore a Reggio Emilia, dopo la deludente prova di Atene in E.League, diminuirebbe ancora di più la fiducia nei confronti dell’aereoplanino. Per far tornare a volare il suo Milan, Montella, così come noi fantallenatori, non può che aggrapparsi ai suoi top player: Suso va schierato sempre, Rodriguez dovrebbe finalmente tornare sulla fascia a centrocampo e può tornare ad essere un top fra i difensori: mettetelo. Mentre per Bonucci e Calhanoglu aspetteremmo la rinascita definitiva prima di puntarci decisi; continuiamo ad andare su Kessie , la cui fisicità può essere arma chiave contro il centrocampo neroverde; e Kalinic, che ha fatto intravedere sprazzi di buone cose quando chiamato in causa, sta a lui e ai suoi gol prendere in mano il Milan. E’ vero che il Sassuolo potrebbe fare una buona gara, ma a livello fantacalcistico è difficile trovare qualcuno di cui fidarsi: a parte Falcinelli, è chiaro; lui potrebbe esaltarsi e trovare finalmente i primi gol in casa in questo campionato, proprio contro una big; se lo avete potete schierarlo senza rimorsi. (occhi aperti al ballottaggio con Matri, al momento è avanti)

Grazie mille del tempo dedicato a leggerci, in quest’unico articolo cerchiamo di racchiudere più informazioni e idee possibili; ma è sempre un solo articolo, consegnato più di un giorno prima del limite di inserimento delle formazioni. Se volete rimanere aggiornati fino alla fine sui ballottaggi, e ricevere altri numerosi consigli ruolo per ruolo, squadra per squadra, fra provinciali e top player; vi aspettiamo sul nostro sito. Non ve ne pentirete. Buon Fantacalcio a tutti!
Ci vediamo fra due settimane amici di Football-Magazine, la prossima c’è da andare in Svezia a mangiare un biscotto. Dopo la sosta noi torneremo, Schick e Felipe Anderson invece?
Stay Tuned. Stay Stoian.

Staff Chiacchiere Da Var