Tutto il calcio di Serie A, B, Champions League, Europa League e calciomercato. Le notizie su MotoGP, Formula 1. Foto e video di sport

Ligue 1: Il Psg si abbatte sul Rennes, Balotelli ancora decisivo! Big match al Lione

Come in Coppa anche in campionato per PSG e Monacò nessun problema, mentre il Lione fa suo lo scontro diretto con il Marsiglia, intanto Balotelli spinge il Nizza che suona la quinta sinfonia grazie ad un acuto dell’attaccante italiano, che ora sogna nuovamente l’azzurro

Dopo un intenso ottavo di finale di Coppa di Lega, il popolo transalpino nel weekend è tornato ad entusiasmarsi con la Ligue 1, che h visto andare in scena una 18° di campionato davvero ricca e spettacolare. Ad aprire il fine settimana pre-natalizio è il Monacò, che in casa del Saint’Etienne riesce ad imporsi per 4-0, dopo soli 3 minuti Sidibe firma il momentaneo 1-0, al 32’ Lemar servito da Keita, realizza il 2-0. Per nulla stanca la formazione del Principato al 53’ trova il 3-0 con Fabinho, a chiudere il quadro ci pensa Keita che al 61’ realizza il definitivo 4-0, dopo aver centrato la promozione ai quarti di finale della Coppa di Lega, il Monacò anche in campionato mantiene ben saldo il secondo posto, conquistando 3 punti importantissimi con cui volare a quota 38, restando però sempre a 9 di distacco dal PSG. Nessun problema neanche per la corazzata parigina, che in casa del Rennes grazie ad una doppietta di Neymar e le reti di Mbappè e Cavani, supera per 4-1 i padroni di casa, continuando la propria fuga verso un titolo che ormai sembra già essere conquistato. Dopo la bella impresa compiuta in Coppa di Lega, dove la formazione bretone ha saputo eliminare il Marsiglia ai calci di rigore, volando cosi ai quarti di finale, paga dazio in campionato dove la stanchezza accumulata nel turno infrasettimanale, è pesata e non poco, ma tutto sommato la sconfitta contro il PSG futuro avversario dei campioni del Mondo del Real Madrid in Champions League, può anche starci. Dopo l’eliminazione rimediata in Coppa di Lega per mano del PSG, che solo due settimana fa aveva superato rifilando cosi alla corazza della Capitale la prima sconfitta stagionale, lo Strasburgo nuovamente davanti al proprio pubblico, non fallisce l’appuntamento contro il Tolosa e grazie alle reti di Martin e Mangane, riesce ad imporsi 2-1 toccando cosi quota 24 punti archiviando buona parte della salvezza prima della sosta natalizia. Stesso discorso per il Digione che sempre tra le mura amiche del Municipal Gaston Gerard, riesce ad imporsi per 3-0 sul Lilla. La vittoria permette al Digione di toccare quota 24 punti, ed agganciare in classifica Caen e Strasburgo, mettendo cosi in cascina buona parte della salvezza prima della sosta natalizia.

Giornata scialba per il Caen che tra le mura amiche non va oltre il semplice 0-0 con il Guingamp, risultato che alla fine rende tutti contenti e che regala ad entrambe un buon punto in classifica. Chi si muove è il Metz che in casa di un Montpellier ancora stordito per l’accesso ai quarti di finale della coppa di lega, cerca di dare un calcio al vecchio anno e soprattutto all’ultimo posto in classifica, imponendosi per 3-1 e volando a quota 8 punti. Vittoria dunque importante non solo per la classifica, ma soprattutto per il morale in vista del girone di ritorno, si muove anche il Troyes in chiave salvezza superando per 1-0 la matricola Aminens, tocca quota 21 punti e compie un bel passo verso il mantenimento della categoria. Dopo la sconfitta rimediata la scorsa settimana, il Nantes guidato da mister Ranieri sfrutta bene il fattore casalingo, tanto da riuscire ad imporsi per 1-0 su di un Angers ormai in caduta libera, la vittoria permette al club della Loria di volare a quota 30 punti, ed archiviare ufficialmente la salvezza brindando con una settimana di anticipo al Natale, ma soprattutto promuovendo Ranieri a uomo dalla imprese. Dopo 3 vittorie consecutive in campionato e l’accesso ai quarti di finale nella coppa di Lega, dove incrocerà il Monacò, il Nizza grazie ad 1 rete di Balotelli supera per 1-0 il Bordeaux, centrando cosi la quarta vittoria consecutiva in campionato, quinta tenuto conto del successo in coppa. Dunque momento positivo per ilclub della Costa azzurra, ma al tempo stesso anche per l’attaccante italiano, che nelle 5 vittorie ha realizzato la bellezza di 5 reti, ed al pari di Giovinco, ora reclama il ritorno in azzurro. A chiudere il quadro del weekend è il big match tra Lione e Marsiglia, gara che già guardandola attraverso la classifica si preannunciava spettacolare e ricca di gol, essendo entrambe le formazione appaiate al secondo posto in classifica, almeno fino al calcio d’inizio. Se a tale dato aggiungiamo che negli ultimi 17 scontri, 6 sono stati i successi del Lione, 8 i pareggi, sole 3 la vittorie marsigliesi, era facile capire quanto tirato fosse lo scontro diretto della 18° di campionato. Se sulla carta il match si preannunciava spettacolare, sul campo in realtà non è stato cosi perché al 6’ Fekir firma il momentaneo 1-0 per il Lione, la risposta del Marsiglia non arriva ed al 51’Diaz sfruttando l’assist di Cornet, chiude il match realizzando il definitivo 2-0. Il successo consente cosi al Lione di volare a quota 38 punti, restare agganciato al Monacò e scavalcare di ben tre lunghezze il Marsiglia,che ora nuovamente deve guardarsi le spalle da un possibile attacco del Nantes, il che significa che il nuovo anno ed il girone di ritorno regaleranno al popolo francese non poco spettacolo.

Davide Piteo