Major League Soccer: Il punto dopo la 19° giornata

Una spettacolare 19° di campionato, lascia spazio alla Gold Cup ed alla U.S. Open Cup, giornata positiva per il Toronto che grazie ad una doppietta di Giovinco ritrova il successo ed il suo uomo simbolo, turno positivo anche in Texas con il successo di entrambi i club, da dimenticare in California,il tutto mentre tanti appassionati scaldano i motori in vista di uno spettacolare quarto di finale nella coppa nazionale

Prima di far spazio alla Gold Cup, la MLS si congeda dal suo pubblico che ritroverà dal 20 di Luglio in poi, con un turno infrasettimanale davvero scoppiettante e ricco di gol. Ad aprire la 19° giornata di campionato ci pensa il match tra la matricola Minnesota e ed il ben più navigato Columbus, nessun problema per la formazione dell’Ohio che grazie alla rete di Manneh, ha liquidato il giovane team di Minneapolis con un secco 1-0. La vittoria consente cosi alle vespe della MLS di volare a quota 28 punti, restare in sesta posizione ed avere due lunghezze di vantaggio su di un rinato New York Red Bulls. Il team newyorkese reduce dalla sconfitta nel derby cittadino e protagonista di una buona metà di stagione non propriamente felice, in casa del New England torna ad assaporare il gusto della vittoria. Partono forte i padroni di casa tanto che 21’ passano in vantaggio con Bunbury, la risposta newyorkese non tarda ad arrivare perché al 23’ Phillips pareggia i conti, il match si apre ed in cattedra sale lo spettacolo tanto che al 26’ Nguyen firma il 2-1 per il team di Foxborought. Nonostante lo svantaggio,la formazione della Grande Mela non si scompone ed al 55’ Royer su calcio di rigore pareggia i conti, il ritrovato vantaggio riapre il match che con il trascorrere dei minuti sembra avviarsi verso il pareggio, ma al 90’ Veron bravo nello sfruttare un assist di Martins, realizza il definitivo 3-2 che regala al team della Grande Mela tre punti pesantissimi in chiave playoff, che gli consentono di avere ora un distacco dalla sesta posizione di sole due lunghezze.

Chi rallenta la propria fuga in vetta alla classifica della Eastern Conference è il Chicago, che in casa del Portland impatta per 2-2. Ad aprire il match sono i padroni di casa che al 24’ passano in vantaggio grazie ad un rigore trasformato da Adi, trascorrono 10 minuti ed al 34’ Alvarez sfruttando un assist di Juninho, pareggia i conti. La gara si apre ed al 61’ Vincent firma il 2-1 per gli ospiti, ma al 70’ Blanco realizza il pari per il team dell’Oregon che sul definitivo 2-2 spedisce la gara agli archivi. Del pareggio del Chicago, ne approfitta il Toronto, la formazione dell’Ontario dopo la sconfitta patita nel weekend, torna al successo e lo fa imponendosi per 3-1 in Florida in casa degli Orlando City. Ad aprire il match sono gli ospiti che al 18’ passano in vantaggio con Altidore, bravo nello sfruttare l’assist di Giovinco, trovato il vantaggio la il duo-canadese non si ferma più ed al 46’Altidore serve, e Giovinco realizza il 2-0. Il team della Florida non ci sta ed al 63’ Rivas sfruttando un assist di Kaka riapre il match, che viene definitivamente chiuso dalla formica atomica al 65’ con la rete del 3-1 e la doppietta di giornata, che consente al Toronto di toccare quota 38 punti ed agganciare in classifica il Chicago. Sconfitta tutto sommato influente per gli Orlando city che grazie ai 29 punti fino ad oggi conquistati, restano in piena zona playoff, chi rientra a casa con le ossa rotte è il Montreal sconfitto per 3-1 in Texas casa degli Houston, il team texano grazie alla vittoria conquista tre punti pesantissimi con cui tocca quota 28 punti, aggancia il terzo posto un Western Conference ed accorcia il distacco dai cugini statali a soli tre punti, portandosi a -4 dalla capolista Kansas.

Turno infrasettimanale positivo anche per il Dallas, il secondo club texano sfrutta bene il turno casalingo tanto da imporsi per 4-2 sul DC United, ed accorciando cosi ad una sola lunghezza lo svantaggio dalla capolista Kansas bloccata sull’1-1 dal Philadelphia. Giornata totalmente da dimenticare per le formazioni californiane, il San Jose in casa della matricola Atlanta, viene travolto per 4-2, mentre il Los Angeles Galaxy tra le mura amiche di Hollywood, viene superato con un pesante e tennistico 6-2 infertogli da un arrabbiato e desideroso di vittoria Salt Lake city. Positiva la giornata per i campioni in carica del Seattle, che a Denver riescono ad imporsi per 3-1 sul Colorado, discorso diverso per il New York City,che in casa del Vancouver rimedia un pesante 3-2. Archiviata la 19° di campionato, ora l’attenzione si concentra tutta sulla Gold Cup e sulle gare dei quarti di finale della U.S. Open Cup, turno che si preannuncia altamente spettacolare in cui tutto da seguire sarà il derby della California tra San Jose e Los Angeles, senza dimenticare Kansas – Dallas, match che opporrà la prime della classe della Western Conference, il Miami guidato da Nesta dovrà invece vedersela con i pari livello del Cincinnati, mentre il New England tra le mura amiche proverà a prendersi una bella rivincita sul New York Red Bulls, dopo la sconfitta patita in campionato.

Davide Piteo