Major League Soccer: Il punto dopo la 23° giornata

Dallas,Toronto e Kansas non brillano il tutto mentre David Villa fa suo il derby cittadino vincendo la sfida con Phillips

Mentre in Europa ormai si attende con ansia prendano il via i maggiori campionati, dopo la discesa in campo della Ligue 1 e Premiership scozzese, in Nord-America la MLS è ufficialmente entrata nella sua fase più calda ed emozionante,come dimostrato nello scorso weekend. Ad aprire il fine settimana calcistico ci pensa il match tra DC United e Toronto, sulla carta la formazione dell’Ontario avrebbe dovuto a vincere a mani basse, invece sul campo le cose sono andate un po’ diversamente perché al 7’ sono i padroni di casa ad aprire il match grazie alla rete di Opare. Lenta la risposta del club canadese che raggiunge il pari al 53’ ma solo grazie ad un autorete di Birnbaum, che tutto sommato regala un buon punto a testa. Weekend decisamente più sereno per il Montreal di Donadel e Mancosu, che tra le mura amiche del Saputo Stadiumn nel Quebec liquidano per 2-1 gli Orlando city di Kaka e Nocerino. Sono gli ospiti della Florida ad aprire il match al 12’ grazie alla rete di Larin, la risposta del team padrone di casa arriva al 48’ quando l’ex Lecce, Piatti su calcio di rigore riporta il match sui binari della parità. Ristabilito l’equilibro il team canadese corre verso il raddoppio che raggiunge all’84’, quando Hamel sfruttando bene un assist di Dzemaili, firma il definitivo 2-1 che regala al Montreal tre punti pesanti in classifica che gli consentono di veleggiare con tre sole lunghezze di svantaggio dalla zona playoff. A chiudere un discreto weekend per le formazioni canadesi ci pensa il Vancouver che a Denver in casa del Colorado, riesce ad imporsi per 2-2 conquistando un punto prezioso in chiave playoff e porta a 5 quelli totali conquistati dalle formazioni canadesi nel fine settimana.

Meno soddisfacente il weekend in terra texana dove il Dallas in casa del Philadelphia è stato superato per 3-1,ma di tale risultato non ha saputo approfittarne il Kansas che tra le mura amiche viene bloccato sull’1-1 dall’Atlanta, restando cosi si capolista della Western Conference, ma con 3 sole lunghezze di vantaggio sul Dallas. Il nero weekend per il Texas è poi proseguito con gli Houston Dynamo che in casa del Salt Lake City non vanno oltre il semplice 0-0, chi continua la sua fuga verso la qualificazione playoff è il Chicago, la formazione dell’Illinois sfrutta bene il turno casalingo tanto da imporsi per 4-1 sul New England. Sono i padroni di casa a sbloccare il risultato dopo soli 8 minuti, grazie alla rete di Polster, la formazione ospite pareggia i conti al 24’ con Kamara, ma al 40’ Juninho (ex Los Angeles) firma il 2-1. Trovato il vantaggio il club dell’Illinois non lo molla più, tanto che al 49’Leeuw realizza il 3-1, il definitivo colpo del ko arriva al 90’ quando Solignac firmando il 4-1 spedisce il match agli archivi permettendo cosi al Chicago di continuare il suo viaggio al secondo posto nella Eastern Conference con 3 lunghezze di svantaggio dal Toronto. Chi punta al ritorno nella fase playoff è il San Jose, la formazione californiana bissa il successo di due settimana fa, liquidando tra le mura amiche il Columbus con un buon 2-1, discorso diverso per il Los Angeles che in Oregon viene superata per 3-1 in casa del Portland, la vittoria consente alla formazione biancoverde di toccare quota 34 punti ed agganciare i quinto posto in Western Conference.

A chiudere il weekend ci pensa il derby di New York tra il City ed i Red Bulls, dopo quasi mezz’ora di gioco al 28’ Villa sfruttando bene un assist di Ring, parte in contropiede e firma il momentaneo 1-0 in favore dei baincoazzurri di New York. I Red Bulls non ci stanno ed al 41’ Phillips servito da Davis, riporta il match sui binari della partita, aprendo cosi una sfida nella sfida con Villa. Il match si apre e le occasioni fioccano da entrambe le parti, tanto che al 64’ Phillips questa volta servito da Adams, realizza il 2-1, il City non ci sta ed al 72’ Villa sfruttando l’assist di Brillant, porta il match sul 2-2. Il ritmo sale e soli 3 minuti più tardi lo spagnolo nonché capitano dei baincoazzurri si procura un calcio di rigore, sul dischetto va lo stesso Villa che realizza il definitivo 3-2, che spedisce il match agli archivi,il City al terzo posto della Eastern conference con un distacco di una sola lunghezza dal Chicago e 4 dal Toronto, ed uno spettacolare fine settimana agli archivi.

Davide Piteo