Sarri: “Partita che vale una stagione. Mertens è disponibile”

In casa Napoli è il giorno della sfida spartiacque della stagione

Maurizio Sarri non si fida del Nizza. Questa sera il suo Napoli, partendo dal 2-0 dell’andata, si gioca la qualificazione nel preliminare di ritorno di Champions all’Allianz Riviera. “Dobbiamo dimenticarci dell’andata non dobbiamo correre il rischio di avere una interpretazione della gara che non è adatta a noi. Dobbiamo entrare in campo pensando alla singola gara, altrimenti corriamo il rischio di dimenticare di giocare il nostro calcio. Chiedo di pensare alla gara singola, portando il risultato a casa”. “Loro ci credono – ha proseguito Sarri – giustamente. Il risultato dell’andata lascia aperti ad ogni soluzione. Il Nizza è una squadra forte, una parte di responsabilità è nostra perchè abbiamo sfruttato solo due occasioni. Ma anche noi siamo forti e ci crediamo, veniamo qui per fare risultato a tutti i costi. Sarà dura, ma sappiamo che sarà dura anche per loro”.

PROBABILI FORMAZIONI – Nessuna novità per Sarri rispetto all’andata. Qualche fastidio al piede per Mertens che sarà però al centro del tridente con Insigne e Callejon. A centrocampo Allan, Jorginho ed Hamsik ed in difesa Koulibaly-Albiol con Hysaj a destra e Ghoulam a sinistra.

Nizza (4-2-3-1): Cardinale; Souquet, Dante, Le Marchand, Jallet; Seri, Srarfi; Lees-Melou, Sneijder, Saint-Maximin; Balotelli. All. Favre.
Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Koulibaly, Albiol, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri.

SCOMMESSE – Vincente e spettacolare nei primi impegni di stagione, il Napoli va da favorito anche a Nizza, dove giocherà il ritorno dei playoff di Champions League. Netto il pronostico dei bookmakers: il «2» azzurro si ferma a 1,83, il successo francese vola a 4,00. Il pareggio, che dopo il 2-0 dell’andata qualificherebbe il Napoli, si gioca a 3,60. Incerto l’approccio del Nizza in campionato: due sconfitte, parzialmente riscattate dai tre punti casalinghi ottenuti sabato scorso con il Guingamp. Tutt’altra la marcia del Napoli, che tra amichevoli e partite ufficiali negli ultimi cinque impegni non ha mai segnato meno di due gol. Anche per questo l’Over rimane a bassa quota, 1,63, mentre l’Under arriva a 2,15.