Sarri:”Shakhtar avversario duro, ci sarà da soffrire serve giusta mentalità”

Il tecnico azzurro ha parlato nelle conferenza stampa alla vigilia dell’esordio in Champions League

Ci sarà da soffrire ma dovremo sfruttare le occasioni. Queste le prime parole di Maurizio Sarri – lo Shakhtar ha forza e qualità, hanno i mezzi per metterci in difficoltà. Abbiamo di fronte una stagione piena di partite affascinanti. Si comincia contro lo Shakhtar Donetsk e sarà un impegno molto duro al quale dovremo approcciare con la giusta mentalità. Affrontiamo una squadra forte, abituata a fare la partita con giocatori molto tecnici. Sanno attaccare con tanti calciatori, oltretutto hanno due esterni molto offensivi, quindi è un avversario che ci potrà mettere in grande difficoltà soprattutto in fase passiva. Chiaramente ci saranno opportunità che dovremo saper sfruttare e dovremo essere bravi nei momenti in cui potremo ripartire o prendere in mano il gioco”.

CAMPIONATO – “Penso che in questo avvio abbiamo trovato più solidità difensiva nei momenti di sofferenza. Poi con la qualità che abbiamo avanti, se superiamo episodi difficili, riusciamo a far nostra la gara. Ma non sono pienamente soddisfatto perché io vorrei che avessimo il possesso del gioco per tutti i 90 minuti e se invece non ci riusciamo rischiamo di lasciarci le penne. Ritengo che la squadra stia bene fisicamente perché abbiamo chiuso in crescendo le prime gare di questa stagione. Chiaramente il calendario non aiuta, io lo ritengo folle, perché ci sono troppi impegni ravvicinati, comprese le Nazionali, e questo condiziona la preparazione sicuramente”.