Serie A, Milan-Fiorentina spareggio per l’Europa, a Pescara c’è il ritorno del Boemo

La 25° giornata di serie A ci presenta un match di lusso che vale l’Europa League, tra rossoneri e viola. La Roma di Spalletti, invece, ospita un Torino che in questa stagione ha dato filo da torcere alle sue avversarie. Napoli e Juve, invece, contro Chievo e Palermo.

Dopo gli appuntamenti settimanali in Europa, torna il campionato di Serie A, a partire da sabato alle 18, con Atalanta – Crotone: completamente diversa la situazione delle due squadre, con l’Atalanta a pari punti con l’Inter e reduce da una netta vittoria contro il Palermo, mentre il Crotone annaspa per la sopravvivenza ed è penultimo in classifica. Quest’Atalanta è stata una vera sorpresa e difficilmente, in casa, deluderà i suoi tifosi contro una squadra che stenta nel fare punti. Simile, la situazione di Empoli – Lazio: i toscani hanno subito la sconfitta contro l’Inter in casa, mentre la Lazio si è battuta all’Olimpico contro il Milan di Montella, con un risultato che ha accontentato entrambe le squadre con un punto. Tuttavia, nonostante la squadra di Inzaghi abbia avuto risultati eccezionali in questa stagione, la squadra toscana si è battuta con onore contro l’Inter e non va sottovalutata, soprattutto in casa. Parlando di Inter, sarà la squadra milanese la protagonista del lunch match di domenica, in casa del Bologna. Ben 18 punti più su, i milanesi domenica però dovranno fare a meno di Icardi, Kondogbia e Brozovic. Anche il Bologna ha assenze importanti e mister Donadoni dovrà fronteggiare una squadra pericolosa come meglio potrà. Dopo la sconfitta contro la Samp, i rossoblù tenteranno il colpaccio tra le mura amiche ma, nonostante le defezioni, l’Inter è superiore e questo potrebbe essere solo un appuntamento formale. A seguire, alle 15, Chievo – Napoli: i partenopei hanno vissuto una rocambolesca avventura settimanale contro il Real Madrid, nell’appuntamento di Champions. Quando con un goal di Insigne avevano già sentito il profumo di vittoria, il Real ha trionfato al Santiago Bernabeu con ben tre reti. Il match ha mostrato i limiti mentali e difensivi della squadra, che aveva riposto le speranze nel prodigioso Mertens, praticamente inesistente nel match in terra spagnola. Il Chievo è un avversario inferiore per qualità al Napoli, tuttavia gioca in casa ed il Napoli potrebbe risentire della fatica fisica e mentale dell’impegno europeo. Chissà che il Chievo non riesca nell’impresa.

Pescara – Genoa: il Pescara è praticamente in coda alla classifica, a 9 punti, già con lo spettro sella serie B alle spalle. Il Genoa ha 25 punti ed è al 16° posto, ma non vince dal 15 Dicembre, mentre il Pescara ha vinto solo una partita, a tavolino contro il Sassuolo. I liguri sfrutteranno l’occasione e non se la lasceranno scappare, tentando di tornare a far punti in uno stadio decisamente espugnabile. Meno scontata l’analisi di Sampdoria – Cagliari: i blucerchiati hanno collezionato tre importanti successi, contro Roma, Milan e Bologna. Tuttavia, gli incontri tra i due schieramenti hanno mostrato un bilancio di risultati equilibrato. Il Cagliari non vince da un mese e questa sarà la sfida in cui cercheranno il riscatto. Probabilmente sarà una partita divertente, in cui entrambe cercheranno il goal senza temere l’avversario. Sconfitte nell’ultima giornata, invece, Udinese e Sassuolo: una sfida avvincente quella friulana, con le squadre a solo due punti di distanza. Dopo le deludenti prestazioni delle due squadre lo scorso turno, entrambe tenteranno di risollevarsi e di trovare la vittoria. Il Sassuolo ha molte assenze per infortuni, ma si batterà tentando di vincere al “Friuli”, contro un Udinese che darà battaglia. Alle 18, in match entusiasmante tra Roma – Torino: la Roma ha praticamente umiliato il Villarreal al Madrigal, una squadra davvero ostica ed incubo delle italiane. Con ben 4 reti, tre di Edin Dzeko, la Roma di Spalletti segna una svolta, vince e, soprattutto, convince. Spalletti si è dimostrato fiero dei suoi uomini e di Dzeko, capocannoniere anche dell’Europa League. Un’importante iniezione di fiducia per i giallorossi, quindi, che potrebbe essere un’ulteriore difficoltà per i granata di Mihajlovich. All’Olimpico, Spalletti sarà costretto a un turnover così come da lui affermato, mentre il Toro si affiderà a Iago Falque, Belotti e Ljajic, non lasciandosi intimorire da questa Roma che ha fatto davvero faville sul palcoscenico internazionale. Passiamo all’incontro più atteso di questa giornata, quello tra Milan – Fiorentina: il Milan ha pareggiato contro la Lazio, la Fiorentina ha stravinto a Firenze contro l’Udinese. È un match in cui, forse, Montella impiegherà nuovamente Bacca tentando di affidarsi al suo fiuto per il goal. La Fiorentina ha vinto anche in Europa League contro il Borussia Moenchengladbach per una rete a zero e ciò aiuterà la squadra dal punto di vista dell’entusiasmo. Ci sarà da divertirsi, a San Siro, domenica sera.

Clara Caiola