Serie B: Colpo grosso del Novara, l’Hellas aggancia il Frosinone. Crisi Bari

Dopo il successo della Spal nell’anticipo, la Pasquetta targata Serie B registra il passo falso dei ciociari contro il Novara che regala il 2° posto all’Hellas. Cade il Benevento, frenano Perugia ed Entella. Pugliesi battuti nello spareggio a Carpi. Vicenza e Latina nei guai

La SPAL non sbaglia più un colpo e liquida nell’anticipo di cadetteria il Trapani. Ospiti in vantaggio con Barillà dopo appena 3′, ma la doppietta di Antenucci riporta avanti gli estensi, ora lanciati al primo posto con ben cinque lunghezze di vantaggio sulla coppia Frosinone-Hellas.

Una doppietta di Federico Macheda regala tre punti importanti al Novara sul campo del Frosinone. Ciociari costretti ad inseguire fin da subito gli ospiti, per poi capitolare definitivamente sotto i colpi dell’ex Manchester Utd e del solito Galabinov, a segno su rigore. Sempre dal dischetto arriva il pari momentaneo di Ciofani, mentre è Mokulu a timbrare la rete del definitivo 2-3 quando però ormai i giochi sono fatti ed il 90′ è già scoccato.

Vince e raggiunge proprio il Frosinone al secondo posto, l’Hellas Verona.
Una gran rete di Bessa ed il solito sigillo di capitan Pazzini mettono la firma alla vittoria casalinga degli Scaligeri sul Cittadella. Un derby veneto a senso unico con gli ospiti sempre inchiodati al quarto posto assieme al Benevento, anch’esso sconfitto a Brescia. Al Rigamonti le Rondinelle respirano grazie al successo di misura sui Sanniti. Tre punti essenziali firmati da un’autorete di Lucioni.

Frena anche il Perugia, costretto al pari a reti bianche in casa dall’Ascoli.
Stesso copione, con un gol per parte, a Chiavari, dove l’Entella divide la posta con la Ternana. A segno Carvalho e Diakite. Un rallentamento generale delle squadre interessate alla corsa playoff che ora rischia di far verificare l’evento promozione diretta. Sono ben otto infatti i punti tra la coppia al secondo posto, Frosinone-Hellas e quella al quarto, Benevento-Cittadella.

Vittorie casalinghe per Cesena e Salernitana, rispettivamente contro Spezia e Latina, così come per il Carpi. Gli emiliani liquidano un Bari ancora una volta sottotono. Una stagione schizofrenica quella dei galletti, sempre sull’ottovolante. Un autorete di Tonucci ed il gol di Mbakogu riaprono ufficialmente la crisi per Colantuono.

Cade infine anche il Pisa, in casa contro l’Avellino. Una sconfitta che taglia le gambe alla squadra di Gattuso, ora decisamente in una posizione di classifica compromettente. Il penultimo posto, ad un punto di vantaggio dal fanalino di coda Latina, appare infatti come una sentenza.

Fabio Paris