Serie B: Frosinone e Parma avanti tutta. Frena il Palermo. Crollo Zeman

Prosegue la marcia a punteggio pieno per Frosinone e Parma. Assieme a loro Carpi e Perugia, con gli umbri che piegano il Pescara di Zeman. Reti bianche tra Brescia e Palermo.

Se il Frosinone deve vincere per rispetto del pronostico, il Parma neopromosso lo fa stupendo tutti. La squadra di D’Aversa supera di misura anche il Novara di Eugenio Corini. Al Piola decide la rete di Barillà nel primo tempo, due legni nella ripresa negano il pari ai padroni di casa. Ducali a punteggio pieno assieme a Carpi, Perugia e Frosinone. Ciociari ancora superiori all’avversario anche nel secondo turno, nonostante le assenze di Gori e Dionisi. Almeno nella prima mezz’ora di gioco è questo quanto mostrato dal campo, con i canarini avanti due volte prima con Ciofani e poi con Crivello. Il Cittadella è bravo a riaprire il match già prima dell’intervallo con il solito Litteri, ma il risultato nella ripresa non cambia e, sebbene alla fine la squadra di Venturato potesse ambire al pari, i gialloblú portano a casa altri tre punti e svettano in testa alla classifica. A far compagnia alla squadra di Longo c’è anche il Carpi. Gli emiliani espugnano La Spezia grazie ad un gol del bomber Mbakogu. Colombi sbatte la porta in faccia a Granoche in più occasioni e sancisce cosi il secondo k.o. di fila per gli spezini in altrettanti match.

Chi non tiene il passo della prima giornata è invece il Pescara di Zeman. La giovane età della rosa del Delfino non paga e così il boemo si ritrova a lezione da Giunti che rifila un poker senza storia ai malcapitati ospiti del suo Perugia. Brillano Colombatto a centrocampo e bomber Di Carmine al centro dell’attacco umbro. Doppietta per il centravanti. Assieme a lui ancora in gol il nordcoreano Han e Monaco. Brugman e Benali dal dischetto, alleviano l’amarezza per Zeman. In scioltezza anche la Cremonese contro l’Avellino. Grigiorossi che si impongono 3-1 con le reti di Mokulu e Castrovilli, oltre all’autogol di Rizzato. Morosini unica nota lieta per i lupi che però protestano per il 2-2 annullato ad Asencio. Brilla l’ex Empoli Croce a centrocampo. Il 34enne ‘tuttocampista’ di Tesser dispensa lampi di categoria superiore in tutto il match. Cremonese possibile outsider di stagione.
Vince anche l’Empoli sul Bari, in un vero big match, portato a casa dagli azzurri con una grande prova in casa. Tornano con i piedi per terra i galletti, dopo l’ottimo esordio stagionale. Mattatore dell’incontro è lo scatenato ex di turno, Caputo, autore di una doppietta nei primi dieci minuti. Chiude i giochi Donnarumma, dopo che un’ottimo Tello aveva riaperto la gara per la squadra di Grosso. La rete finale di D’Elia non cambia le sorti dell’incontro.

Conquista tre punti in casa anche l’Ascoli che, grazie ad un rigore trasformato da Rosseti, supera una Pro Vercelli rimasta ancora ferma a zero punti. Dividono la posta infine Entella e Foggia, che muovono la classifica. Pari a reti bianche a Brescia tra le Rondinelle ed il Palermo. Stesso risultato a Cesena, dove il Venezia di Pippo Inzaghi continua a acquisire confidenza con la categoria preoccupandosi prima di non prenderle.

FABIO PARIS