Serie B: Il Frosinone si prende la vetta, il Verona cade ad Avellino

Il Frosinone supera in casa il Carpi e mette la freccia superando il Verona in classifica. Gli scaligeri perdono la vetta della classifica cadendo al Partenio. Aggrediti Setti e Toni mentre giungevano allo stadio in automobile.

Clamoroso quanto avvenuto ad Avellino. L’auto sulla quale viaggiavano i dirigenti gialloblu, diretti ad assistere alla partita, è stata oggetti di aggressione. Calci, pugni e vetri infranti oltre al grande spavento. È ciò che Luca Toni ha raccontato agli agenti della Digos che indagano sull’accaduto.
Nel frattempo la squadra, allenata da Pecchia, perdeva la testa della classifica, stesa dal rigore trasformato da Paghera e dalla rete di Verdi.
Avellino che, almeno dal punto di vista del campo da gioco, riprende quota dando continuità ai risultati positivi delle ultime giornate.
Male invece l’Hellas che ora sente sul collo anche il fiaro di SPAL e Benevento, lanciate dalle vittorie alla conquista del secondo posto.

Viaggia a gonfie vele invece il Frosinone di Marino. La squadra ciociara stende i rivali del Carpi al Matusa grazie ad una rete del nuovo acquisto Terranova e conquista finalmente la vetta del torneo.
Carpi in crisi di risultati e momentaneamente al decimo posto in classifica.

Vince anche lo Spezia. A Vercelli, la squadra di mister Di Carlo stendela Pro grazie alle reti di Maggiore e Fabbrini.
Corsara anche la SPAL che, con le reti di Floccari, Mora e Costa, umilia in un quarto d’ora l’Entella sul terreno di Chiavari e si lancia al terzo posto in classifica.

Non da meno il Benevento di mister Baroni. I sanniti proseguono nella loro striscia positiva, rimontando e battendo in casa il Latina con i gol di Pezzi e Ciciretti. A nulla serve il vantaggio nerazzurro firmato da Corvia.

Importante successo della Salernitana nello scontro di Vicenza. È Busellato a strappare 3 punti ai padroni di casa donando nuova linfa alla compagine campana.

Si fermano sul pari invece Bari e Cesena. Nella sfida del Manuzzi, Ciano risponde a Floro Flores.
Stesso risultato anche a Novara dove per il Cittadella è Iunco a pareggiare i conti con i padroni di casa rispondendo al solito Galabinov.

Spartiscono la posta anche il Pisa con il Brescia e l’Ascoli con il Trapani.

Fabio Paris