Serie B: Il Venezia ferma il Palermo, il Parma aggancia il Bari

C’è un nuovo terzetto di prime della classe in serie cadetta. Il Parma si aggiunge al Bari ed al Palermo.

Ducali inarrestabili al ‘Tardini’, la Pro Vercelli tiene fino all’espulsione di Konate. Da li il via al tris emiliano con le firme di Roberto Insigne, Scavone e Corapi, proprio al 90′.
Inferiorità numerica anche per il Venezia che, nonostante la defezione per causa disciplinare di Domizzi, regge l’urto del Palermo tornando dal Barbera con un punto e la rete inviolata.
Ca male al Bari, anch’esso in dieci ma solo negli ultimi cinque minuti, quando Micai vede sventolare davanti agli occhi il rosso dal direttore di gara. I giochi però, a Chiavari, sono già fatti. La Mantia, Troiano e De Luca stendono i galletti. Il gol della bandiera per i pugliesi porta la firma del solito Galano.

Gol e spettacolo nelle due sfide tra Frosinone e Cesena ed a Pescara, tra il Delfino e la Ternana. Gran secondo tempo delle Fere che rimontano due gol a Zeman e calano un tris firmato Montalto, Tremolada e Valjent. A tempo scaduto e dopo l’espulsione di Signorini, che pareggiava quella di Perrotta, Valzania firma la doppietta personale con la rete al secondo minutodi recupero. Di Pettinari l’altra rete degli abruzzesi. Il secondo 3-3 di giornata se lo godono gli spettatori del ‘Benito Stirpe’. I Canarini inseguono due volte Laribi, autore di una splendida doppietta. L’aggancio avviene già alla mezz’ora con il rigore trasformato da Dionisi, dopo che Beghetto aveva siglato l’uno pari. Soddimo sigla il sorpasso al 77′ ma cinque minuti più tardi Jallow riporta il risultato in parità. Il pari tiene ma i brividi finali sono del Frosinone nonostante gli ospiti siano rimasti addirittura in nove. Impatta sul pari anche l’Empoli. A Novara le reti arrivano nel secondo tempo. Troest porta in vantaggio i padroni di casa al 54′. Basta un quarto d’ora però a Zajc per pareggiare e regalare un punto ai toscani.

Fabio Paris