Serie B: La Spal sale al comando, Bari ko. Volano Perugia e Novara

Passeggiata del Grifo ad Avellino. Gli umbri rifilano una cinquina ai lupi e si rilanciano in classifica. I galletti cadono sul sintetico di Chiavari.

È una manita memorabile quella che la squadra di Bucchi mette a segno sul terreno del Partenio. Nonostante l’emergenza, gli umbri cancellano in 90′ quanto di buono fatto da Novellino nelle ultime gare. Porta il pallone a casa Di Carmine, autore di una tripletta. A segno anche Terrani oltre all’autorete di Laverone. Da ben vent’anni gli Irpini non subivano un’onta simile tra le mura amiche.

Non riesce nel prosieguo della sua rincorsa il Bari. I biancorossi si fermano a Chiavari davanti ad un Entella ben messo in campo da Breda. Un gol per tempo per i padroni di casa, con le firme di Ammari e Diaw, subentrato nella ripresa.

Dopo aver fermato il Frosinone, Gattuso impone il pari anche alla lanciatissima SPAL. Con la trasformazione perfetta di un penalty concesso per tocco di mano di Cremonesi in area, Mannini realizza la rete del pari rispondendo al vantaggio iniziale di Antenucci. Gran destro al volo su cross di Lazzari per il bomber estense.

Di misura, supera lo Spezia davanti ai propri tifosi il Carpi. Gol al primo minuto per Di Gaudio, abile a sfruttare una gran sponda di Mbakogu. Gli uomini di Castori mantengono risultato e controllo della gara fino al 90′.

Corsare Novara e Vercelli, entrambe col risultato di 1-2 portano a casa i tre punti.
La Pro schianta un’ormai disperata Ternana con le reti di Aramu su rigore e di Bianchi, ancora su iniziativa del talento scuola Toro. Fere che erano passate addirittura in vantaggio con la splendida rete di Falletti, ma che non riescono ad uscire fuori da un periodo più che buio.
Quarta vittoria consecutiva per il Novara che torna in zona playoff. Lancini e Galabinov puniscono l’Ascoli al quale non basta la rete del solito Cacia.

Ciano e Orlando firmano il pari del Manuzzi, col quale Cesena e Vicenza si dividono la posta in palio.
Stesso risultato per il Latina in quel di Trapani. Le reti Manconi e Bonaiuto, che insacca di testa su precisa pennellata di Insigne.

Fabio Paris