Serie B: Questa sera Benevento-Carpi decide la promozione in Serie A

Sanniti col favore del pronostico. Emiliani costretti a ripetere l’impresa di Frosinone.

È il Benevento di Marco Baroni ad avvicinarsi alla finale di ritorno dei playoff di Serie B con i favori del pronostico. Le streghe ad un passo da una promozione che avrebbe del clamoroso. Mai in B nella loro storia, i sanniti hanno cavalcato la stagione da matricole per imporsi fino all’atto finale della stagione. Un doppia promozione consecutiva avrebbe connotati storici. Dall’altra parte un Carpi arrivato con fatica alla parte supplementare di stagione. Pronto a giocarsi le sue carte come in quel di Frosinone, quando in 9 contro 11, la squadra di Castori ha gettato il cuore oltre l’ostacolo per superare i super favoriti padroni di casa. Lo 0-0 nel march di andata non fa che confermare la paura che entrambe le squadre hanno di mancare l’obiettivo. Al Cabassi, i biancorossi hanno tentato di approfittare del fattore casa e di uno stadio stracolmo per portarsi in vantaggio ma, a mancare, sono stati la precisione ed un pizzico di fortuna. Forse il dazio per l’impresa compiuta contro il Frosinone? Sta di fatto che il pari fortifica le possibilità del Benevento, meglio piazzato nella regular season e con ben due risultati su tre a disposizione per centrare lo storico traguardo.

Una partita, quella di Carpi, in cui gli uomini di Castori hanno tentato di colpire con i loro elementi di maggiore qualità. Di Gaudio e Lasagna hanno provato a bucare Cragno in più occasioni ma mai hanno trovato la giusta mira per centrare almeno lo specchio della porta. Anche Bianco si è reso pericoloso con un paio di conclusioni dalla distanza ma il copione è rimasto lo stesso. Segnali di stanchezza che potrebbero questa volta incidere sul cammino eroico degli emiliani in questi playoff. Una porta ‘stregata’ quella di Cragno, con un Benevento che ora gode di un margine di sicurezza importante. La squadra di Baroni, che ha preservato addirittura il bomber Ceravolo fino a 2′ dal termine in ottica del ritorno, si è limitata a contenere gli attacchi emiliani senza esporsi. Una tattica simile a quanto fatto vedere anche dal Frosinone. Nella gara di ritorno le streghe dovranno però evitare di commettere gli stessi errori dei canarini. Il 3-0 inflitto ai biancorossi nella regular season fa propendere l’ago della bilancia verso i padroni di casa anche se stavolta l’under resta un riferimento. I sanniti ritroveranno anche Puscas autore di un finale di stagione in crescendo e sempre presente nel tabellino marcatori delle ultime uscite giallorosse.

La premessa di qualche rete pesante c’è tutta. Ripetersi al Vigorito in una nuova impresa sarà davvero difficile per Castori ed i suoi ragazzi anche se hanno dimostrato di avere coraggio da vendere. Un risultato positivo del Benevento tuttavia è quanto di più probabile. I sanniti sanno giocare a calcio e davanti ai loro tifosi hanno tutta l’intenzione di scrivere un pezzo della loro storia calcistica. 1 e under 2.5, con Ceravolo e Puscas, tenuti a riposo all’andata rispettivamente per scelta e necessità, indiziati principali del gol.

Fabio Paris