Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Premier League

Premier League: Il City travolge l’Aston Villa, Aguero da record. Punti preziosi per il Watford

Le partite della domenica di questa 22^ giornata di Premier League vedono il Manchester City di Guardiola ritornare di prepotenza al secondo posto in classifica con una vittoria imperiosa: ben sei gol rifilati a domicilio al malcapitato Aston Villa con un Kun Aguero stratosferico. L'argentino diventa il miglior marcatore straniero della Premier League con 177 gol e anche il re assoluto delle triplette con 12. Nell'altra gara domenicale il Watford dei Pozzo vince e prende una boccata d'ossigeno: rimane al penultimo posto in graduatoria, ma con 13 punti in 6 partite, sarebbe virtualmente salvo. Gli Hornets stanno provando a compiere un vero e proprio miracolo.

Nella prima delle due gare della domenica di questa 22^ giornata di Premier League, il Manchester City rifila sei gol all’Aston Villa e Sergio Aguero fa la storia: la tripletta di Birmingham consente al centravanti argentino di diventare il re dei bomber stranieri in Premier League, scavalcando sua maestà Thierry Henry e toccando quota 177. Il Kun aggancia nella classifica generale Lampard in quarta posizione e si trova dietro ad alcuni colossi che hanno fatto la storia del campionato d’oltremanica: Shearer con 260, Rooney con 208 ed infine Andy Cole a quota 187. Di questo passo, potrebbe salire sul podio entro la fine di questo campionato e andare poi all’assalto di Rooney nel prossimo. Il prossimo anno dovrebbe essere l’ultimo della sua carriera inglese secondo i desideri espressi di recente dal giocatore. Aguero stabilisce però un nuovo record: con 12 triplette è il migliore di sempre. Si lascia alle spalle proprio Shearer, a quota 11. Dunque domina il Manchester City al Villa Park e approfittando del passo falso del Leicester torna al secondo posto alle spalle del lanciatissimo Liverpool.

Gara a senso unico dei ragazzi di Guardiola che si impongono per 6-1 sull’Aston Villa, chiudendo virtualmente la pratica già nella prima frazione. Tra il 18’ minuto ed il 28’ minuto, la doppietta di Mahrez. L’algerino apre le danze al 18’minuto con un gol alla sua maniera sull’appoggio di Aguero, che comincia così il suo show personale, e concede il bis al 24’ minuto, stavolta sul suggerimento di Jesus. Aguero sale, poi, sul palcoscenico al 28’minuto: in questo caso il via libera arriva da Jesus. Il brasiliano cala il poker al 46’ minuto e nella ripresa riprende lo show del Kun Aguero: il 5-0 è una botta di destro sul servizio in verticale di David Silva e il 6-0 matura sull’errore di Hause e il passaggio di Mahrez. L’Aston Villa crea la prima occasione solo al 87’minuto, ma il talentuoso Grealish spedisce il pallone in curva. Nel recupero, Gundogan atterra Trezeguet e l’arbitro Moss, con la benedizione del Var, concede il rigore all’Aston Villa: El Ghazi segna e finisce la partita. Ora i Citiziens sono a 14 punti dalla vetta, mentre i Villains cadono al terzultimo posto in classifica.

Nell’altra partita della domenica di Premier League, continua la risalita della squadra di Gino Pozzo. L’avvento di Nigel Pearson, già protagonista di una straordinaria salvezza con il Leicester nella stagione che precedette la conquista del titolo nel 2016, vince 3-0 a Bournemouth. La partita ha il sapore di un vero e proprio spareggio salvezza. I gol arrivano con Doucouré al 42’minuto, poi Deeney al 65’minuto. Chiude i giochi Pereyra nel finale di gara, al 92’minuto. Il Watford è ora quartultimo e per la prima volta, dopo mesi in apnea, sarebbe salvo. Con Pearson è iniziata una straordinaria rimonta. Con il nuovo tecnico sono stati raccolti ben 13 punti in 6 partite. La vittoria è stata una vera e propria boccata d’ossigeno per gli Hornets che, però, non si muovono dal penultimo posto in graduatoria.

Potrebbe interessarti