Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Serie A

A San Siro c’è in palio la finale di Coppa Italia. Roma avanti 2-1

Questa sera a San Siro la semifinale di ritorno di Coppa Italia. Roma avanti 2-1. Stramaccioni si gioca il futuro, Andreazzoli lancia Destro.

Inter v Roma - Coppa-Italia

Inter v Roma – Coppa-Italia

STRAMACCIONI – “In questo momento la fiducia è per tutti, non per l’allenatore. Fino al 30 giugno dobbiamo dare il massimo da me all’ultimo giardiniere, poi il presidente tirerà le somme – continua il tecnico -. Non credo che per il mio futuro sia decisiva la partita di domani. Navighiamo tutti insieme, allenatore e giocatori. Lo spirito è sempre stato positivo. Da gennaio in poi abbiamo avuto tanti problemi e ci è mancata la continuità. Giudicheremo la stagione il 30 giugno. La formazione è ancora top secret, anche per le precarie condizioni di alcuni giocatori. Potrebbe esserci la sorpresa Benassi. “Marco è una delle note positive per l’Inter – ammette Stramaccioni -. Ci sono tredici giocatori che hanno esordito in prima squadra. Lui è un ’94 come Kovacic, potrebbero essere fianco a fianco. Non ho dato i convocati perchè abbiamo dei problemini anche tra i giocatori che sembravano a disposizione. Domani cercheremo di formare l’undici titolare. Chivu è da valutare, è impensabile un suo utilizzo”.

ANDREAZZOLI – ”Domani sara’ la partita di Destro”. Aurelio Andreazzoli, tecnico della Roma, lancia l’attaccante per la sfida di ritorno della semifinale di coppa Italia contro l’Inter in programma domani. ’Una gara importante per lui perche’ l’Inter e’ la sua ex squadra. Destro lo abbiamo lasciato a riposo anche a Torino e lo abbiamo fatto lavorare di piu’. Questa sara’ la sua gara, e’ il suo rientro. Speriamo che possa esprimere le sue qualita’ al 100%”, dice ai microfoni di Roma Channel il tecnico giallorosso, che invece rischia di dover fare a meno di Miralem Pjanic. ”Pjanic non sta bene, non credo che fara’ parte del gruppo anche se abbiamo una giornata per valutare”. Nemmeno Daniele De Rossi e’ al top: ”Viene da una settimana in cui ha fatto pochissimo, ma la situazione sembra migliorare e saremmo contenti gia’ di averlo a disposizione”.Se l’Inter cerca riscatto, la Roma arriva alla sfida con il morale alto dopo la vittoria di Torino e l’aggancio ai ‘cugini’ della Lazio in classifica: ”Il conforto della classifica e’ importante, ma non si gioca sulle disgrazie degli altri. Poi non abbiamo ancora fatto niente: fino all’ultima giornata e’ una classifica parziale, non ci facciamo influenzare da questa ma vogliamo migliorarla”.

LE PROBABILI FORMAZIONI
Inter (3-5-2): Handanovic; Ranocchia, Samuel, Juan Jesus; Schelotto, Kuzmanovic, Kovacic, Cambiasso, Zanetti; Alvarez, Rocchi. All. Stramaccioni.
Roma (3-4-2-1): Stekelenburg; Piris, Marquinhos, Castan; Torosidis, Bradley, De Rossi, Marquinho; Lamela, Florenzi; Totti. All. Andreazzoli.

Potrebbe interessarti