Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Ajax: Da Suarez a De Ligt quanti talenti lanciati dai lancieri

I segreti degli olandesi? Programmazione tattica ed economica

Da sempre l’Ajax è una miniera di talenti, una scuola calcio per chi vuole salire i gradini della vittoria. Pochi anni fa, gli olandesi furono protagonisti di una grande Champions ed i segreti sono due: programmazione tattica ed economica.

Sulla prima bisognerebbe aprire una disamina infinita, sulle ideologie basate sul calcio totale e sulla fiducia ai giovani mentre sul secondo punto ci pensa una dirigenza eccezionale a vendere sul mercato giocatori che riescono a valutarsi giocando ad Amsterdam.

Nella stagione 2010/2011, un certo Luis Suarez fu ceduto al Liverpool per 26.5 milioni; in anni diversi il Real Madrid acquistò a 27 milioni Snejder ed Huntelaar (la stessa cifra che spese l’Everton per Klaasen). Quattro anni fa fu il Napoli che rimpinguò le casse dell’Ajax con ben 32 milioni per Arkadiusz Milik. Manchester United, Tottenham e Chelsea ne hanno investiti 40, rispettivamente per: Van de Beek, Sanchez e Zyjech.

Lo scorso anno, però, abbiamo assistito a due grandi colpi di mercato, che hanno generato due plusvalenze pazzesche: De Jong al Barcellona per 75 milioni e De Ligt alla Juventus per 85 milioni e mezzo. Tesoretto che il patron sá come spendere… tra infrastrutture e know how, altra mentalità.

Potrebbe interessarti