Allegri:”Siamo pronti, vogliamo iniziare con una vittoria!

0 Shares

Domani sera la Juventus farà il suo esordio stagionale in campionato, ospitando all’Allianz Stadium il Sassuolo. Oggi Mister Allegri ha presentato la sfida nella consueta conferenza stampa della vigilia. “La squadra ha lavorato bene in questo ultimo mese, ma quello che conta è la partita di domani. Contano i tre punti, è una gara che incuriosisce essendo la prima della stagione. Noi dovremo essere bravi a giocare di squadra, ci sarà lo stadio pieno e vogliamo iniziare con una vittoria. Il Sassuolo è reduce dalla brutta sconfitta in Coppa Italia contro il Modena, ma si è rinforzato con un attaccante bravo come Pinamonti”.

LA SQUADRA  – “Abbiamo fuori Rabiot e Kean per squalifica. Gli indisponibili sono Szczesny, Aké, Pogba, Chiesa, Arthur e Kaio Jorge. Kostic? É un giocatore che crossa molto bene, è arrivato solo da pochi giorni ed ha fatto su e giù da Francoforte. Devo ancora decidere tra lui, McKennie e Cuadrado, giocheranno due di questi tre”.

LOTTA SCUDETTO“Quest’estate abbiamo giocato tre amichevoli importanti, la sconfitta contro l’Atletico Madrid ci ha fatto bene per alzare le antenne in vista dell’esordio in campionato. La Juventus è una squadra che ha il dovere di puntare a vincere così come tutti gli anni, ci sono squadra attrezzate come Milan, Inter e Roma, è una Serie A dove ci sono 4/5/6 pretendenti per il titolo. Noi dobbiamo lavorare in silenzio e migliorare la squadra sotto tutti i punti di vista. La società è stata molto brava a sostituire i giocatori che sono andati via. Rispetto agli anni precedenti cambia una cosa: una volta il momento clou era marzo, adesso dovremo essere tra le prime quattro entro il 13 novembre e nel frattempo aver passato il turno in Champions League. Giocheremo 21 partite da qui alla sosta, 15 di Serie A e 6 di UCL”.

VLAHOVIC, DI MARIA E BREMER“Vlahovic è rientrato dopo il problemino di quest’estate e da quando ha ripreso con la squadra sta molto meglio. Ha tutte le possibilità per fare una grande stagione. Di Maria dovrà essere sfruttato per le sue caratteristiche tecniche, che sono nettamente superiori alla media, dovrà cucire il nostro gioco. Sono molto contento di Bremer, è un ottimo giocatore ed è un ragazzo che tutti i giorni viene al campo per migliorare”.

I GIOVANI BIANCONERI“D’accordo con la società, non abbiamo ancora deciso chi dei giovani rimarrà e chi andrà via per giocare e fare esperienza. I giovani che abbiamo sono molto bravi, sono contento, stanno lavorando bene”.

Avatar
Redazione

Notizie sport in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga e molto altro.