Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Serie B

Altro pari per il Sassuolo. Accorciano Verona e Livorno

di Marco SIMONELLI
Twitter: @marsimonelli

Nella settimana in cui tutti si fermano per le nazionali la Serie B va comunque in scena. Il turno domenicale porta al secondo pareggio consecutivo del Sassuolo e alle vittorie di Verona e Livorno che allontanano i play off. Le inseguitrici infatti non riescono a vincere e si portano a dieci punti di distacco dalla terza. In coda sembra ormai segnato il destino del Grosseto e continuano a scendere Spezia e Ascoli.

Cacia-Hellas-Verona

IL SASSUOLO PAREGGIA ANCORA. NON SBAGLIANO HELLAS E LIVORNO – Con la promozione che sembra ormai acquisitaè normale un periodo di rilassamento per il Sassuolo dei record, che incappa nel secondo stop consecutivopareggiando contro la Ternana. Al Braglia i neroverdi non riescono a scalfirela buona difesa degli umbri, a cui si aggiunge uno strepitoso Brignoli, nonostante un dominio costante per tutti i 90’. Nel primo tempo solo il palo ferma la punizione di Berardi, mentre nella ripresa Boakyesi vede respingere il suo colpo di testa a botta sicura da un guizzo di Brignoli.Per gli uomini di Di Francesco arriva dunque una prestazione incoraggiante, ma bisogna tornare al più presto alla conquista dei tre punti per non vedere ridotto ulteriormente il distacco dalle inseguitrici. Inseguitrici che vincono e si portano così a nove punti dalla capolista. Il Verona torna a vincere tra le mura amiche grazie ad una super rimonta che si concretizza in appena sette minuti. La vittima di turno è il Crotone, che si era portato sul doppio vantaggio grazie alle reti di Eramo e De Giorgiosognando il colpaccio al Bentegodi. Ma il secondo gol dei calabresi sveglia l’Hellas che reagisce alla grande e in appena sette giri di lancette ribalta il risultato con la doppietta di Cacia e il gol di Sgrigna che fissano il risultato sul 3 a 2 finale.Tiene il passo dei veronesi il Livorno, che si sbarazza del Lanciano con un gol per tempo.Ad aprire le danze è il tap-in vincente di Belingheri, mentre la rete di Paulinho spegne ogni velleità di rimonta dei frentani. Per i rossoneri si avvicina la zona play out mentre gli amaranto rimangono agganciati al secondo posto e allontanano i play off.

STOP PER EMPOLI, VARESE E BRESCIA: I PLAY OFF SI ALLONTANANO – Come dicevamo i play off tornano ad allontanarsi per tutte le inseguitrici. L’inaspettata sconfitta dell’Empoli contro il Bari riporta Verona e Livorno a +10 dalla quarta e annulla dunque gli spareggi per la Serie A. I galletti centrano l’impresa passando al Castellani,nonostante l’inferiorità numerica,grazie ad un gran gol di Romizi. L’espulsione di Iunco dopo appena venticinque minuti complica non poco la partita dei baresi che però sembrano non risentire dell’inferiorità. L’Empoli non riesce a rendersi pericoloso e allora ci pensa il neo entrato Romizi a sbloccare la gara con un bolide che finisce sotto l’incrocioe taglia le gambe agli azzurri. Per il Bari arrivano altri tre punti fondamentali per la corsa alla salvezza, mentre l’Empoli vede vanificata parzialmente la sua grande rimonta. Guadagnano un punticino Varese e Brescia che pareggiano contro Vicenza e Cittadella. Per i varesini,dopo aver subito il gol di Malonga, arriva il golin extremis di Pucino a salvare il risultato. Il Vicenza manca ancora l’appuntamento con il successo casalingo nel 2013 ma rosicchia un punto alle squadre in zona play out.Per il Brescia arriva invece il più rocambolesco dei pareggi con il gol beffa al 93’ di Di Nardo. Dopo essere passati in vantaggio con Caracciolo e ripresi da Di Nardo, le rondinelle sembrano trovare il gol vittoria al 91’ con Picci. Ma quando la gara sembrava finita, nel terzo minuto di recupero, arriva il pareggio dell’attaccante del citta che fissa il punteggio sul 2 a 2.

CONTINUA LA RISALITA DEL NOVARA, IL MODENA TORNA ALLA VITTORIA – Il buon periodo di forma e i nove risultati utili consecutivi hanno portato il Novara ad avvicinarsi sempre di più alla zona play off (se mai si dovessero giocare). Con la vittoria contro l’Ascoli, grazie al gol del solito Leppiller, i piemontesi si trovano ora ad un solo punto dal Brescia. Amaro l’esordio del neo tecnico Pergolizzisulla panchina dei bianconeriche continuano a navigare in acque pericolose. Si interrompe il periodo no del Modena grazie alla vittoria sul Padova, sempre più in crisi di risultati.È un gol di Mazzarani nel finale a regalare la vittoria al nuovo tecnico Novellino, mentre il ritorno di Pea sulla panchina dei biancoscudati non evita la quarta sconfitta di fila.Il Cesena batta il Grosseto e si avvia verso una salvezza tranquilla. I gol di Granoche e D’Alessandro condannano un Grosseto ormai quasi sicuro della retrocessione. Arrivano invece altri tre punti importantissimi per la Reggina che batte la Juve Stabia ed esce dalla zona play out grazie alle reti di Di Michele e Comi che rispondono al vantaggio iniziale di Improta.Zona occupata ora dallo Spezia che viene battuto anche dalla Pro Vercelli per 3 a 1.

Potrebbe interessarti