Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Bundesliga: Il Bayern mette le mani sul titolo, crollo Eintracht

Il Bayern reagisce in un momento molto complicato e batte il Wolfsburg per 3-2, e visto il pareggio del Lipsia nell’anticipo del venerdì, mette le mani sul nono titolo consecutivo: decide il baby prodigio Musiala. Perde ancora lo Schalke, crolla a sorpresa il Francoforte.

Il Bayern Monaco batte un colpo in mezzo alle difficoltà: con la rosa decimata dagli infortuni, in un momento psicologicamente non semplice a causa della fresca eliminazione in Champions League e a seguito dei dissidi tra il ds Salihamidzic e l’allenatore Flick: batte il Wolfsburg terzo in classifica per 2-3, con una prova magistrale soprattutto da parte del giovanissimo Musiala, classe 2003, autore di una doppietta: chissà che il nostro calcio non abbia da imparare da come il ragazzino sta prendendo spazio all’interno del mondo bavarese.

Crolla abbastanza clamorosamente il Francoforte contro il Borussia Monchengladbach, per 4-0, mettendo in discussione il posto Champions in una partita strana: l’allenatore che oggi sedeva sulla panchina dell’Eintracht, Adi Hutter, è promesso sposo proprio agli avversari di oggi, con Marco Rose che siederà sulla panchina del Borussia Dortmund, che intende soffiare il 4° posto proprio alla squadra della Deutsche Bank: mattatori di giornata Ginter, Hofmann, Bensebaini e Wolf.
Cade ancora lo Schalke 04, con l’incubo 2. Bundesliga che oramai è praticamente realtà: il Friburgo stravince per 4-0: gol di Holer, Sallai e doppietta di Gunter; per la squadra di Gelsenkirchen è addirittura la ventesima sconfitta in 29 partite, e con oggi sono ben 75 i gol incassati, una stagione da record al contrario.

Continua a stupire in positivo, invece, l’Union Berlino, che batte per 2-1 lo Stoccarda e continua a sognare quella che sarebbe una clamorosa qualificazione alle coppe europee, sia essa Europa League o Conference: decidono Promel e Musa, inutile il gol di Forster.

Trema l’Arminia Bielefield: in una partita da vincere per mettere pressione all’Herta Berlino (che non giocherà le prossime 3 partite causa covid) e cercare di scacciare i play-out, pareggia con l’Augsburg per 0-0.
Infine, nel posticipo delle 18.30, il Bayer Leverkusen vince il derby contro il Colonia per 3-0, inguaiando le caprette, che vedono la salvezza sempre più lontana, e rilanciando le proprie speranze di qualificazione Champions.

Potrebbe interessarti