Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Bundesliga: Il Bayern ribalta il Borussia e mantiene la vetta, ok Lipsia e Leverkusen

Il Bayern Monaco rimedia alla doppietta di Haaland e vince 4-2, il Leverkusen affonda di misura il Gladbach. Vincono anche Lipsia, Hoffenheim ed Hertha Berlino

La Bundesliga arriva alla 24.ma giornata e nell’anticipo del venerdì sera Schalke e Magonza non vanno oltre lo 0 a 0. Un punto ciascuno che permette al Magonza di agganciare l’Arminia Bielefeld a quota 18 punti, mentre lo Schalke sale a quota 10, ma la situazione per i Royal Blues sembra disperata. In attesa del “Klassiker” tra Bayern Monaco e Borussia Dortmund, il Lipsia non sbaglia e vince 0 a 3 sul campo del Friburgo, portandosi per qualche ora in testa alla classifica, mettendo così pressione ai bavaresi. Il Friburgo rimane in partita per un tempo, ma il gol di Nkunku al 41’ rompe gli equilibri e la squadra di Nagelsmann dilaga nella ripresa. Al 64’ Nkunku si mette i panni dell’assistman e serve Sorloth per il raddoppio, poi al 79’ Forsberg cala il tris battendo Florian Muller.

Al Borussia Park un gol di Patrik Schick al 76’ decide la sfida tra Gladbach e Bayer Leverkusen. I padroni di casa non riescono a uscire dalla crisi e collezionano la quarta sconfitta nelle ultime sei partite; la squadra di Bosz torna alla vittoria dopo tre partite e si porta al sesto posto. A Sinsheim l’Hoffenheim batte il Wolfsburg 2 a 1 e provoca la terza sconfitta in campionato della squadra di Glasner. Padroni di casa in vantaggio all’8’ con la rete di Baumgartner, ma raggiunti al 23’ dal quindicesimo gol in campionato dell’olandese Weghorst, servito da Schlager. L’Hoffenheim torna in vantaggio al 41’ con la rete di Kramaric, gol numero 14 in campionato per il croato. Il Wolfsburg rimane terzo con 45 punti, mentre l’Hoffenheim sale a quota 30.

Sempre in ottica qualificazione europea, frena anche l’Eintracht contro lo Stoccarda, a Francoforte finisce 1 a 1: succede tutto in due minuti, prima vanno in vantaggio gli ospiti con Kalajdzic al 68’, dopo sessanta secondi pareggia Kostic. Eintracht quarto con 43 punti, Stoccarda a quota 33. Vittoria importantissima in chiave salvezza dell’Hertha Berlino sull’Augsburg: all’Olympiastadion la squadra di Pal Dardai ribalta il gol subito a freddo da Benes al 2’ con la rete di Piatek (62’) e il rigore di Lukebakio(89’). Hertha che sale così a quota 21 punti, togliendosi dalla zona calda della classifica, mentre l’Augsburg rimane a 26 punti.

Chiude il sabato pomeriggio la grande sfida tra Bayern Monaco e Borussia Dortmund. All’Allianz Arena succede di tutto nei primi 45 minuti: Haaland batte Neuer due volte nei primi nove minuti (2’, 9’), prima con un bel sinistro da fuori, poi chiude una splendida azione sull’assist di Hazard. Da qui si scatena Robert Lewandowski, prima mette dentro da due passi un grande pallone di Sané al 26’, poi realizza il rigore del pareggio al 44’. Nella ripresa il Bayern attacca a testa bassa e trova il gol del vantaggio all’88’ con Goretzka che gira di destro all’angolino un pallone vagante; tempo di mettere il pallone al centro e i bavaresi calano il poker ancora con Lewandowski, tripletta per il polacco, che arriva a 31 gol in campionato, a nove centri dal record di Gerd Muller. I bavaresi si riprendono il primo posto in classifica con 55 punti, la squadra di Terzic rimane sesta con 39 punti.

Finisce 1-1 la sfida del RheinEnergie Stadion tra Colonia e Werder Brema. Gli ospiti vanno in vantaggio al 66’ con la rete dell’attaccante americano Sargent, servito da Schmid; la squadra di Gisdol reagisce e trova il pari al minuto 83 con il gol del subentrato Hector. Il Colonia porta a casa un punto importante dopo la batosta col Bayern del turno scorso e rimane a +3 sull’Arminia, che occupa il posto playout; Werder invece che sale a 27 punti e che ha perso solo una volta nelle ultime sei partite.

Chiude la 24.ma giornata il pareggio a reti inviolate tra Arminia Bielefeld e Union Berlino, che non trovano il guizzo vincente in una partita priva di grandi emozioni. La squadra padrone di casa sale a quota 19 punti in classifica, a due punti dall’Hertha Berlino, prima squadra momentaneamente salva. Al contrario dei cugini, l’Union Berlino resta al settimo posto con 35 punti, a -4 dal Borussia Dortmund sesto.

Potrebbe interessarti