Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Calcio Estero: Il programma del weekend, in Spagna si assegna la Liga

Di seguito il programma completo dei maggiori campionati europei. In campo: Bundesliga, Ligue 1, Premier League e LaLiga.

LaLiga- Le protagoniste che fino all’ultimo sono lì a contendersi il titolo di Campione di Spagna sono le due squadre di Madrid. Se da una parte c’è l’Atletico che non vuole mollare di un centimetro, dall’altra c’è il Real che insegue e spera in un passo falso degli avversari. Ma bisogna dire che se quest’anno i Colchoneros stanno facendo una stagione pazzesca è anche e soprattutto merito del loro irrefrenabile numero 9 che li sta letteralmente trascinando alla conquista dello scudetto. A dimostrazione di questo proprio domenica scorsa gli uomini del Cholo dopo essere andati in svantaggio a un quarto d’ora dalla fine, a mettere la firma su una vittoria importantissima ci ha dovuto pensare il loro bomber Luis Suarez all’88esimo.

I “rossobianchi” infine per mettere una volta per tutte la ciliegina sulla torta, dato lo scontro  diretto a sfavore con i Blancos, sono costretti a vincere in trasferta contro il Valladolid. Per scoprire il vincitore l’appuntamento è per domani alle 18 con l’ultima giornata di campionato. E chi vinca il migliore. D’altro canto quello che non ha saputo tenere il ritmo in questa lotta al primato è stato il Barcellona, il quale dopo aver pareggiato con il Levante, ha definitivamente gettato la spugna perdendo addirittura in casa contro il Celta Vigo. Adesso per i Blaugrana sarà importante difendere il terzo posto, e per fare questo dovranno prendersi i 3 punti contro un’Eibar senza speranza e quasi retrocesso. Passando invece all’Europa League come per lo scudetto è ancora tutto da decidere. Al momento le due squadre dentro sono la Real Sociedad (59) e il Betis (58) che ha lo scontro diretto a favore con il Villarreal anch’esso a quota 58. Ma in vista della dura sfida che spetterà a quest’ultimo contro le Merengues, con ogni probabilità i ragazzi di Emery rimarrano settimi fermi a quota 58. 

Il programma completo della 38°giornata de LaLiga

21.05 21.00 Levante-Cadice

22.05 18.00 Huesca-Valencia

22.05 18.00 Valladolid-Atlético Madrid

22.05 18.00 Real Madrid-Villarreal

22.05 18.00 Elche-Atletico Bilbao

22.05 18.00 Celta Vigo-Betis

22.05 18.00 Osasuna.Real Sociedad

22.05 18.00 Eibar-Barcellona

23.05 18.30 Granada-Getafe

23.05 21.00 Siviglia-Alavés

Ligue 1- Con il pareggio casalingo del Lille contro il St-Étienne, è tutto rimandato all’ultima giornata di campionato. Nonostante però la partita terminata a reti inviolate, i “mastini” rimangono comunque primi a +1 dal PSG che ha calato il poker contro il Reims. La squadra di Galtier per sollevare al cielo il trofeo di Campione di Francia dovrà vincere sul campo dell’Angers già salvo. I parigini invece oltre ad essere chiamati alla vittoria devono sperare in un passo falso degli avversari. Gli uomini di Pochettino affronteranno il Brest, con quest’ultimo che è a rischio retrocessione, quindi una gara tutt’altro che semplice e scontata. Da precisare che in caso di arrivo a pari punti sarà il Lille ad avere la meglio. Insomma domenica sera sono previsti 90 minuti di fuoco. 

Per quanto riguarda il Monaco terzo (77) e il Lione quarto (76), “Les Rouge et Blanc” hanno come obiettivo arrivare secondi dato che la terza posizione non permette l’accesso diretto alla UCL. Per raggiungere la meta i ragazzi allenati dal tecnico Kovac oltre a dover vincere l’ultima contro il Lens, devono pregare che il Brest fermi Neymar e i suoi. Dall’altra parte invece il Lione può sperare solo nel terzo posto. Con il Nizza in casa saranno importanti i 3 punti. Infine per l’Europa League e la Conference League, Marsiglia, Lens e Rennes sono lì pronti a lottare fino alla fine. 

Il programma completo della 38°giornata di Ligue1

23.05 21.00 St-Étienne-Digione

23.05 21.00 Lione-Nizza

23.05 21.00 Reims-Bordeaux

23.05 21.00 Angers-Lilla

23.05 21.00 Lens-Monaco

23.05 21.00 Rennes-Nimes

23.05 21.00 Brest-PSG

23.05 21.00 Racing Strasburgo-Lorient

23.05 21.00 Nantes-Montpellier

23.05 21.00 Metz-Olympique Marsiglia

Bundesliga- In Germania già nel penultimo turno ci sono stati dei verdetti. L’Eintracht Francoforte a sorpresa perde con lo Schalke 04 già ampiamente retrocesso e dice addio al posto in Champions. Per lui c’è solo l’Europa League. Oltre al Bayern già vincitore della Bundesliga, c’è il Lipsia che pareggiando contro i “Die Wolfe” si conferma seconda. Restano in bilico solo la terza e quarta posizione e poi la settima che vale il posto per la Conference League. Borussia Dortmund e Wolfsburg sono già qualificate nell’Europa che conta, ma sarà importante stabilire il posto anche per una questione economica.

Al momento a pari punti è il Dortmund ad avere un piazzamento migliore data la partita dell’andata e del ritorno vinte ognuna 2-0. La squadra di Terzic è la dimostrazione che a lungo andare il duro lavoro alla fine ripaga sempre. Infatti per quest’ultimi arrivare tra le prime quattro a circa metà campionato sembrava un traguardo irraggiungibile, ma poi con il sacrificio e non perdendo di vista l’obiettivo, sono riusciti a collezionare la bellezza di 6 vittorie consecutive. Per concludere, i club che si giocheranno il posto per la nuova competizione europea sono: l’Union Berlino (47), il Gladbach (46), lo Stoccarda (45) e il Friburgo (45). 

Il programma completo della 38°giornata di Bundesliga

22.05 15.30 Stoccarda-Arminia Bielefeld

22.05 15.30 Werder Brema-Borussia M’Gladbach

22.05 15.30 Eintracht-Friburgo

22.05 15.30 Union Berlino-RB Lipsia

22.05 15.30 Wolfsburg-Mainz

22.05 15.30 Colonia-Wolfsburg

22.05 15.30 Bayern Monaco-Augsburg

22.05 15.30 Hoffenheim-Hertha

22.05 15.30 Borussia Dortmund-Leverkusen

Premier League- In Premier 3 squadre si giocano l’accesso in Champions. Il Liverpool che sembrava ormai non potesse farcela più, piano piano ha recuperato terreno e adesso è quarto. Oltre alla indiscutibile qualità dei propri giocatori un po’ di fortuna però non guasta mai, infatti se adesso si trova in piena zona Europa è anche merito della rete di domenica scorsa al 95esimo del suo portiere Alisson. Una cosa che non si vede tutti i giorni. Oltre a questo successo in settimana se n’è aggiunto un altro contro il Burnley in trasferta per 3-0. I Reds adesso si trovano a pari punti con il Leicester ma possono vantarsi di avere lo scontro diretto a favore, quindi per non rischiare di essere superati e complicare le cose basta vincere per avere la certezza della qualificazione alla massima competizione europea.

In questo turno infrasettimanale si è disputata anche Chelsea-Leicester dove ha visto i Blues trionfare per 2-1. Per i Foxes adesso si mette dura, questi alti e bassi avuti nelle ultime partite hanno permesso agli avversari di guadagnare un bel po’ di punti, e adesso il posto che qualche mese fa sembrava assicurato potrebbe sfumare del tutto. Oggettivamente sarebbe un peccato se la squadra di Rodgers non riuscisse a rientrare tra le prime quattro. In conclusione le squadre che lottano per il sesto e settimo posto sono: West Ham (62) , Tottenham (59), Everton (59), Arsenal (58) e a sorpresa anche il neopromosso Leeds (56). Per scoprire la classifica finale l’appuntamento è fissato per domenica. 

Il programma completo della 38°giornata di Premier League

23.05 17.00 Leicester City-Tottenham

23.05 17.00 Wolverhampton-Manchester United

23.05 17.00 West Ham-Southampton

23.05 17.00 Sheffield United-Burnley

23.05 17.00 Fulham-Newcastle

23.05 17.00 Leeds-West Bromwich 

23.05 17.00 Arsenal-Brighton & Hove Albion

23.05 17.00 Aston Villa-Chelsea

23.05 17.00 Manchester City-Everton

23.05 17.00 Liverpool-Crystal Palace

Potrebbe interessarti