Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Calciomercato: Tutte le notizie che vi siete persi oggi 💰

Milan, sinergia con Raiola. Juve, parte la rivoluzione. Il Barcellona molla Lautaro. Roma, lascia anche De Sanctis

Incontro a Montecarlo tra la dirigenza del Milan e il procuratore di Mino Raiola. Quello che all’epoca di Fassone e Mirabelli sembrava il nemico pubblico numero 1 dei rossoneri, oggi è tornato ad essere uomo di fiducia della società. Meeting di mercato in cui Milan e Raiola hanno parlato di due colonne portanti del progetto Milan e della rinascita post-covid della squadra di Pioli. Sul tavolo i rinnovi di Gigio Donnarumma e Zlatan Ibrahimovic. Se per il portiere della nazionale i dubbi riguardavano le continue voci che lo spingevano verso Torino, direzione Juve, per l’attaccante svedese le porte di Milanello sembravano chiuse dall’arrivo di Rangnick.

Sfumato il progetto tedesco, si sono clamorosamente riaperti i dialoghi per il prolungamento della seconda avventura rossonera di Ibrahimovic. Seppur ancora distante, l’accordo è volontà concreta di entrambe le parti. Altro rinnovo improbabile fino a pochi giorni fa era quello di Bonaventura, sempre scuderia Raiola, che ora potrebbe restare.

Sul fronte acquisti il Milan non molla Tonali che però da Brescia danno per certo all’Inter, con Cellino che avrebbe accettato l’offerta da 35 milioni di Marotta. Scudetto acquisito e testa già al futuro in casa Juve. Continua la ricerca di un numero 9 che possa prendere l’eredità di Higuain. Milik e Raul Jimenez i due nomi caldi. Potrebbe salutare anche Khedira, causa infortuni e ricco ingaggio. Il posto del tedesco potrebbe essere preso da Locatelli del Sassuolo che piace sia a Sarri che a Paratici. Rinnova Dybala, ritenuto grande protagonista della conquista del nono scudetto di fila. L’argentino un anno fa era sul punto di lasciare la Juve. Oggi è ritenuto dalla dirigenza il fulcro del progetto bianconero.

Il futuro di Lautaro sembra sempre più nerazzurro. Da Barcellona le parole di Bartomeu sembrano molto vicine ad essere una resa, con i blaugrana impossibilitati ad arrivare alla cifra della clausola, che seppur scaduta il 7 luglio, sarebbe ritenuta offerta congrua da parte dell’Inter. Sanchez dovrebbe restare con il prolungamento del prestito con l’inserimento dell’obbligo di riscatto da parte dei nerazzurri per la stagione 2021/2022.

Continuano i problemi nella dirigenza della Roma. De Sanctis sembrava dover prendere il posto di Petrachi. Molto probabilmente l’ex portiere sarà il nuovo direttore sportivo dell’Ascoli. La figura di Baldini continua ad essere un peso enorme per tutti i candidati e ad oggi la Roma è lontana anche solo dal prendere in considerazione la candidatura di qualsiasi pretendente al ruolo di DS. Il Napoli, dopo aver preso Osimhen, punta Boga del Sassuolo. Balotelli potrebbe ripartire dalla Grecia, interessa all’Aris Salonicco. Il Leeds, neo-promosso in Premier, sogna Cavani

Potrebbe interessarti