Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Serie A

Cavani fa 101, l’Inter cade ancora e dice addio all’Europa

Il Napoli supera per 3-1 al San Paolo un’Inter fortemente rimaneggiata e blinda il secondo posto in classifica. Decide la sfida, manco a dirlo, uno strepitoso Cavani, autore di una tripletta che lo porta a 101 gol in maglia azzurra. Nerazzurri a picco, ora ottavi in classifica.

Edinson+Cavani
Edinson+Cavani

La formazione titolare dell’Inter rispecchia impietosamente le vicissitudini di una stagione sfortunata: in attacco per Stramaccioni ci sono Guarin e Alvarez. L’avvio è choc per gli ospiti, sotto dopo appena 3 giri di lancetta: Cavani riceve una verticalizzazione di Pandev, entra nell’area nerazzurra e fulmina Handanovic. Lottano comunque orgogliosamente i nerazzurri, che dopo aver sprecato una palla gol con Pereira raggiungono il pareggio al 22′ grazie ad un calcio di rigore assegnato per fallo di Zuniga su Alvarez e realizzato dallo stesso argentino. Proprio l’assenza di punte manda in confusione la retroguardia della formazione partenopea, che comunque al 33′ passa nuovamente in vantaggio con un calcio di rigore di Cavani, assegnato tra le proteste per un fallo di Jonathan ai danni di Zuniga. L’uruguaiano raggiunge quota 100 reti con la maglia del Napoli. Ripresa, l’Inter lotta come può ma non ha la forze per ribaltare il risultato. Al 78′ ancora il Matador illumina il San Paolo segnando il tris in scivolata, su assist del solito Pandev: è il colpo di grazia per l’Inter, che sprofonda all’ottavo posto in classifica

Potrebbe interessarti