Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Champions League: La Juve crolla a Londra, la Dea la riprende all’87’

Il Chelsea cala il poker in casa contro la Juventus e agguanta così i bianconeri a pari punti in classifica (12). L'Atalanta d'altro canto pareggia 3-3 in Svizzera contro lo Young Boys

Nottataccia per la squadra di Allegri, arriva la prima pesante sconfitta in Champions League contro i Campioni d’Europa. I Blues sono subito partiti alla grande mostrandosi già aggressivi e con la voglia di rivendicare la sconfitta per 1-0 dell’andata. La Juve ha provato a fare qualcosa ma al 25′ la rete di Chalobah ha rovinato i piani dei bianconeri. Dopo il gol subìto la vecchia signora si è resa pericolosa solo una volta con l’ex della partita Alvaro Morata che però davanti ha trovato un grande Thiago Silva pronto a negargli la gioia del gol del pareggio.

Nel secondo tempo invece la Juve si è annullata e il Chelsea non si è risparmiato. James, Hudson-Odoi e Werner hanno chiuso i conti. Per il primo posto quindi è tutto rimandato alla prossima e ultima gara dei gironi di UCL, anche se nel caso arrivassero entrambe a pari punti il Chelsea dopo il poker rimane favorito. Dall’altro lato 1-1 tra Malmo e Zenit con quest’ultimi a 4pt e svedesi a 1pt. Importante sarà l’ultima gara dove si contenderanno il terzo posto valido per l’Europa League.

A Berna succede di tutto, tra Young Boys e Atalanta termina 3-3, ma andiamo con calma. Il primo tempo finisce 1-1 con i bergamaschi che partono subito forti con Zapata e che però vengono raggiunti a 5 dalla fine con Sieabatcheu. Nel secondo invece comincia il vero spettacolo, prima con il vantaggio al 51′ di Palomino, poi dinuovo con Sierro che riaggancia nuovamente il risultato, rimonta dopo 4 minuti degli svizzeri con Hefti e infine stavolta è la squadra di Gasperini al 87′ con una bellissima punizione di Muriel a pareggiare la partita.

Dea quindi che ora per passare il turno è costretta a vincere in casa nel proprio stadio davanti ai suoi tifosi contro il Villarreal. Villarreal che ha perso 2-0 contro lo United di Ronaldo il quale a sua volta dopo l’esonero di Solskjaer si è rilanciato in classifica prendendosi qualificazione e primo posto.

Potrebbe interessarti