Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
CHAMP

Champions League: Lukaku salva l’Inter, Dea da favola. Real e Atl ko

Poker dell’Atalanta in Danimarca. Lo Shakhtar batte Zidane. Il Bayern umilia Simeone

La prima giornata di Champions si conclude con molte sorprese e qualche conferma. Le italiane godono a metà. L’Atalanta schianta il Midtjylland in trasferta, con un roboante 4-0. I bergamaschi aprono le danze con Duvan Zapata. Il raddoppio arriva grazie ad un capolavoro del solito Papu Gomez. Muriel chiude la gara già nella prima frazione di gioco. Nella ripresa il primo gol in nerazzurro di Miranchuk sigla il 4-0 finale. Nel girone della squadra di Gasperini, vittoria fortunata del Liverpool in casa dell’Ajax. Gli olandesi giocano un’ottima partita ma una goffa autorete di Tagliafico, regala i tre punti ai campioni d’Inghilterra.

L’Inter inizia con un passo falso l’avventura europea. A San Siro finisce 2-2 contro il Borussia Moenchengladbach. Lukaku porta in vantaggio i nerazzurri ma due errori di Vidal regalano il clamoroso ribaltone alla squadra di Rose. Il pari arriva nei minuti di recupero con l’ennesima rete del 9 dell’Inter. Girone che regala sorprese con l’incredibile sconfitta interna del Real Madrid, contro uno Shakhtar, privo di 10 calciatori causa Covid. Primo tempo clamoroso con gli ucraini che si portano avanti di 3 reti, grazie a Tete, un’autorete di Varane e Solomon. Non bastano i gol di Modric e Vinicius agli uomini di Zidane per ribaltare l’incontro.

Il Bayern Monaco umilia il Cholo Simeone. 4-0 all’Allianz Arena in un match a senso unico. Ad aprire il match, l’uomo che la scorsa stagione ha regalato la sesta Champions ai bavaresi, Coman. Raddoppio di Goretzka al 41’. Tolisso sigla il tris al 66’ e al 72’ la doppietta di Coman chiude il Poker. L’altra partita del girone si chiude con un pareggio tra Salisburgo e Lokomotiv Mosca in un match molto divertente. Ospiti in vantaggio grazie ad Eder. Gli austriaci ribaltano il risultato con Szoboszlai prima e Junovic poi. Il pari arriva a metà della ripresa con la rete di Lisakovich.

Inizia bene il City di Guardiola che vince 3-1 contro il Porto. Partono meglio gli ospiti grazie al gioiello di Luis Diaz, che prima supera due avversari e poi trafigge l’incolpevole Ederson. Il pari di Aguero arriva dagli undici metri, con un rigore dubbio, assegnato agli inglesi. La punizione di Gundogan e la rete del talentino Ferran Torres fanno gioire Guardiola nella ripresa. Primo posto in classifica nel girone per il City a pari punti con l’Olympiacos, che nei minuti di recupero batte il Marsiglia grazie alla rete di Hassan, dopo un guizzo del solito Valbuena, trascinatore della squadra greca.

Potrebbe interessarti