Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Champions League: Pari e patta tra Real Madrid e Chelsea

Zidane e Tuchel si dividono la posta. Benzema risponde a Pulisic. 1-1 favorevole agli ospiti, grazie al gol in trasferta.

Notte di Champions, notte di stelle, notte che vale una stagione. Real Madrid e Chelsea si sfidano nella prima delle due semifinali della massima competizione europea. Zidane sorprende e sceglie la difesa a 3. Marcelo e Carvajal vincono il ballottaggio con Odriozola. Ancora una volta fuori il grande ex, Eden Hazard. Tuchel si affida al tridente Werner-Pulisic-Mount. Il match parte subito con ritmi altissimi, soprattutto grazie agli ospiti, fisicamente in stato di grazia. La prima occasione da gol è clamorosa ed arriva al 10’. Il Chelsea muove bene la palla e sorprende una disattenta difesa del Madrid. Mount crossa per Pulisic che, con una sponda, libera Werner in area, dimenticato da tutti. Il tedesco colpisce di prima intenzione ma trova la risposta miracolosa di Courtois.

I “blues” non mollano e mettono sotto pressione i madrileni. Al 14’ Pulisic sblocca il match. Lo statunitense viene imbeccato in profondità da Rudiger e, dopo aver superato con un dribbling il portiere, calcia a porta vuota. Varane riesce a deviare ma non basta per evitare il vantaggio degli ospiti. Enormi le responsabilità della retroguardia. Il Chelsea è totalmente padrone del campo, costringendo il Real a giocare su ritmi elevati. La prima occasione del Madrid è del solito Benzema, che da fuori area, prova a sorprendere Mendy, con uno splendido sinistro. Palla fuori di pochissimo. Lo squillo del francese dà una scossa al Real, che riesce poco dopo a trovare il pari. Al 29’, dagli sviluppi di un corner, Marcelo sventaglia al centro, trovando la doppia sponda di due compagni che liberano Benzema. Karim the dream, controlla in mezzo al traffico e scaglia una bordata in semirovesciata, imparabile per Mendy. 1-1 e tutto da rifare. Il gol subito raffredda i bollori del Chelsea e i padroni di casa riescono a rallentare un po’ i ritmi del match.

La prima frazione si chiude in parità. I due allenatori non fanno cambi. Werner prova a sorprendere Courtois, ma il tiro viene deviato in angolo. Risponde Benzema, che manda di poco alto, un tiro da posizione ravvicinata. Il Chelsea fa tanto possesso palla ma il ritmo della partita è ben diverso da quello veloce dei primi 30 minuti. Al 66’ entra Hazard per Vinicius. Gara bloccata nel secondo tempo. L’occasione più importante arriva al 88’ ed è in favore del Real Madrid. Da calcio d’angolo, Kroos riesce a trovare l’assist per il colpo di testa di Varane. La conclusione del francese esce di pochissimo. La partita finisce 1-1, con un risultato favorevole al Chelsea, in vista del ritorno. Kanté e Benzema migliori in campo. Monumentali. Disastroso Werner. Delude anche Vinicius. Hazard si conferma un fantasma, come dall’inizio dell’avventura al Madrid. L’arbitraggio, del signor Makkiele, tanto temuto in Spagna, dopo le polemiche generate dalla Superlega, si dimostra di buon livello.

Potrebbe interessarti