Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Champions League: Vendetta Psg, Bayern eliminato. Chelsea ok con il brivido

La vittoria non basta ai bavaresi. Il Porto sfiora i supplementari ma passano i “Blues”

Notte di Champions, notte di stelle, forse le più belle dell’intero panorama internazionale. Al “Parco dei Principi”, va in scena Psg-Bayern. I francesi nella gara d’andata si sono imposti per 2-3 in Baviera e partono con i favori del pronostico. La partita promette emozioni sin dalle prime battute. Al 3’ Mbappé entra subito in scena sfiorando il gol. Intensità altissima e pallone che viaggia a velocità supersoniche. La prima vera occasione da gol del Bayern arriva al 24’, quando Sané prova a sorprendere Navas da fuori area, ma la palla esce di poco a lato. Neymar decide che è ora di andare in scena e la partita diventa un one man show. Il brasiliano regala spettacolo, e sfiora più volte la rete del vantaggio. Neuer è l’antagonista perfetto. L’uomo che si frappone tra O’Ney e il gol. Il portiere tedesco prima salva a tu per tu con il 10 del Psg, poi si supera, quando Neymar, dopo aver scherzato con la difesa bavarese, calcia forte sul primo palo, trovando la miracolosa risposta del portiere. Il brasiliano non si arrende e prova a fare gol a tutti i costi.

Prima colpisce una traversa, dopo aver mandato al bar Coman, poi sciupa una ghiotta occasione da rete, quando solo davanti al portiere, ben servito da Mbappé, scheggia il palo. Gli Dei del calcio, stanchi di vedersi rubare la scena dai fenomeni in campo, decidono di metterci lo zampino, applicando la più classica delle leggi del football. Gol mancato, gol subito. Infatti, solo 1 minuto dopo il palo di Neymar, Choupo-Moting, beffa Navas, dopo un errore del portiere costaricense su un tiro di Muller. Il Bayern si trova fortunatamente in vantaggio e prova ad approfittarne con Alaba che sfiora il raddoppio. Finisce il primo tempo con il risultato di 0-1.

La ripresa si apre con la stessa intensità della prima frazione di gioco. Alaba sfiora di nuovo il gol con un pericoloso sinistro di poco a lato. Tante occasioni da entrambe le parti ma il risultato non si sblocca. Muller sfiora il gol qualificazione al 62’ con una conclusione di prima respinta da Navas. Orsato annulla una rete a Mbappé per fuorigioco al 78’. Ultimi 10 minuti di assalto per il Bayern. Al 92’ Sané mette a sedere Bakker ma spreca l’occasione mancando l’assist vincente. Finisce 0-1. La vittoria non basta ai bavaresi. Il Psg vola in semifinale. Gli amanti del calcio rendono grazie a due squadre meravigliose, che hanno regalato 180 minuti di spettacolo puro.

L’altra sfida di serata mette di fronte Chelsea e Porto. La partita, come quella d’andata, si gioca sul neutro di Siviglia. Il Porto, sotto di due reti dopo il primo match, non ha nulla da perdere e prova a sorprendere i londinesi. Corona spreca l’occasione del vantaggio al 11’. Ancora il messicano pericoloso al 33’ con un destro alto di poco. I Dragoes ci provano ma non riescono a ridurre lo svantaggio. Il gol arriva al 94’ in modo splendido. Taremi, servito da Nanu, in rovesciata, batte Mendy ed accorcia le distanze. Il tempo però è praticamente scaduto e il match si chiude con il risultato di 0-1. Passa il Chelsea, che raggiunge dopo 7 anni, le semifinali di Champions League.

Potrebbe interessarti