Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Community Shield al Liverpool, Man City sconfitto 3-1

I Reds interrompono un digiuno che durava da sedici anni nella Supercoppa d'Inghilterra, vendicando la sconfitta del 2019: in gol Alexander-Arnold, Salah su rigore e Nuñez

LIVERPOOL-MANCHESTER CITY 3-1
21′ Alexander-Arnold (L), 73′ Alvarez (MC), 83′ rig. Salah (L), 94′ Nunez (L)

Il Liverpool vince il Community Shield: i Reds battono 3-1 il Manchester City, che reagisce allo svantaggio causato dalla rete di Alexander-Arnold pareggiando con Julian Alvarez. Proprio nel momento peggiore, gli uomini di Klopp si riscattano: Salah firma il 2-1 su calcio di rigore conquistato da Darwin Núñez, che nel finale sigla il 3-1 e oscura Erling Haaland, autore di un debutto deludente e costellato di errori sotto porta.

L’Inghilterra riparte dal Community Shield, e ad aggiudicarsi il primo titolo è il Liverpool, che al King Power Stadium torna a sollevare il trofeo dopo sedici anni grazie al 3-1 sul Manchester City, riaccendendo subito il duello a tutto campo più volte andato in scena nella scorsa stagione. È sfida tra i bomber, Erling Haaland e Darwin Núñez, ma l’ex Benfica parte dalla panchina. Guardiola schiera i suoi con un inedito 4-2-3-1: Bernardo Silva in mezzo con Rodri, De Bruyne alle spalle del norvegese con Mahrez e Grealish sulle ali. Klopp risponde col suo 4-3-3, Salah-Firmino-Díaz in attacco e una novità in porta: con Alisson e Kelleher ai box gioca Adrian, che non partiva titolare da ottobre.

L’avvio è impetuoso per il Liverpool, con ritmi altissimi e molto lontani da quelli del calcio estivo: i Reds vanno subito vicino al gol con Salah. Reagisce il City con De Bruyne, ma l’inerzia è tutta dei ragazzi di Klopp, che segnano al 21′ minuto: tiro a giro di Alexander-Arnold, deviazione di Aké e 1-0. Gli uomini di Guardiola prendono campo nel finale di tempo, ma Haaland ha le polveri bagnate e sbaglia sotto porta: uno scenario che si ripeterà nel prosieguo del match, col norvegese ancora fuori condizione. La svolta arriva nella ripresa: dentro Foden e Julián Álvarez, fuori Mahrez e Grealish per cambiare la partita. Detto, fatto: il prodotto del vivaio ispira, l’Araña, ex River Plate, trova l’1-1 nel suo debutto. Gol inizialmente annullato e poi convalidato dal Var e Manchester City che sembra poter ribaltare la sfida.

Ma Guardiola non ha fatto i conti con l’altro debuttante, Darwin Núñez: l’ex Benfica si guadagna il rigore del 2-1, trasformato da Salah all’83’ minuto, poi segna nel recupero il 3-1 conclusivo. Fa da contraltare alle prestazioni dei gioielli sudamericani, invece, la partita di Haaland: il norvegese sbaglia clamorosamente anche nel finale. Il Community Shield del 2022-2023, primo trofeo che dà il via alla nuova stagione nella terra di Albione, va così al Liverpool, che torna a vincerlo dopo sedici anni: l’ultima vittoria era arrivata nel 2006, con Gerrard in campo e il Chelsea di Mourinho come avversario sconfitto. Un altro calcio.

Potrebbe interessarti