Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

De Ketelaere si presenta:”Ho aspettato molto, ma desideravo venire qui”

Charles De Ketelaere si è presentato a Milanello davanti la stampa italiana e belga.

E’ il giorno di Charles De Ketelaere in casa Milan. Dopo l’ufficialità, e i primi allenamenti con i suoi nuovi compagni, il belga si è presentato in conferenza stampa.

VOGLIA DI MILAN – “Le ultime settimane sono state intense e complicate per me ma si sono concluse nel migliore dei modi. I due club si sono messi in contatto, ed io ho espresso ai miei agenti il desiderio di indossare la maglia del Milan. Per me la cosa più importante era arrivare al Milan. Mi piace la passione dei tifosi, il calcio è uno sport passionale e si gioca per i tifosi. Sono consapevole che dovrò adattarmi ad un livello ancora più elevato ma sono contento di fare ciò.”

UN MILAN GIOVANE – “Per me è stato importante vedere giovani calciatori crescere e fare bene qui. L’attenzione nei confronti dei giovani talenti da parte del Club ha avuto un ruolo importante nella mia decisione. La squadra si è rafforzata dando spazio e opportunità ai giovani, ed anche io spero di avere le mie chance qui.”

MALDINI E KAKÁ – “Paolo è una leggenda del Milan. Per me è stato un grande onore parlare con lui, è una figura importante anche oggi ma nella mia decisione ha prevalso comunque l’idea del progetto del Club. Kaká è stato un giocatore fantastico, io ho le mie caratteristiche e qualità, che sono differenti, e spero di portare al Milan quello che ha portato lui.”

I PRIMI GIORNI A MILANO – “Qui a Milanello sono stato sorpreso dall’intensità del lavoro da parte di tutti e da ciò ho capito come sono diventati Campioni. Mi sto ancora ambientando, devo ancora conoscere le dinamiche sia a livello di squadra che a livello di singoli. Ho fatto solamente due-tre sessioni di allenamento ma i compagni mi hanno accolto bene. Sto ancora scoprendo questa nuova realtà e l’impressione mia è sicuramente positiva.”

RUOLO IN CAMPO – “Credo di possedere una buona qualità tecnica, di essere in grado di segnare e fornire assist. Per quanto riguarda la posizione in campo mi vedo come un trequartista, oppure come un vero centravanti ma anche come un falso nove. Prediligo in ogni caso essere vicino alla punta.”

Potrebbe interessarti