Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
EL

Europa League: Biraghi e Lukaku chiudono i conti, l’Inter vola agli ottavi

Il Ludogorets spaventa l’Inter solo per qualche minuto, l’Inter rimonta e stacca il biglietto per gli ottavi di finale.

Dopo la seria ipoteca messa sulla qualificazione con il successo per 2-0 in casa del Ludogorets nella gara di andata, l’Inter certifica l’approdo agli ottavi battendo la squadra bulgara per 3-1 a San Siro. Il Ludogorets palleggia bene nelle prime battute ma la prima ghiotta palla gol è per l’Inter. Bella ripartenza innescata da Eriksen, Lukaku si invola nello spazio arrivando in zona tiro, ma Iliev si oppone bene al rasoterra di piatto destro del centravanti belga. L’Inter sembra pian piano prendere il comando delle operazioni ma al 26’ arriva però la doccia fredda. Cicinho trova spazio a destra e crossa, Cauly Souza vince il duello fisico con Diego Godin e fredda Padelli. Il brivido che corre sulla schiena dei Nerazzurri dura però poco. Biraghi scambia sulla trequarti con Eriksen, che chiude il triangolo con un perfetto filtrante in area: l’esterno sinistro arriva in corsa, calcia con il mancino e sorprende Iliev sul primo palo.

Proprio allo scadere di prima frazione arriva il raddoppio. Lukaku e Sanchez mandano in bambola la difesa bulgara, il colpo di testa di Lukaku è respinto da Iliev ma il pallone carambola sulla testa del centranti belga e si insacca. Nella ripresa l’Inter va vicinissima al tris ma il gran tiro da fuori di Sanchez manda il pallone a stamparsi sulla traversa. Iliev è salvato dal legno anche sulla conclusione di Lukaku che lui era riuscito a deviare. L’Inter amministra il gioco senza spingere troppo il piede sull’acceleratore. Il Ludogorets ne approfitta per andare alla ricerca del pareggio. Ricerca vana. L’Inter approda agli ottavi con un’altra vittoria.

LE ALTRE – Completato il quadro delle qualificate agli ottavi di finale, o quasi (Salisburgo-Eintracht è stata posticipata a venerdì, ma con i tedeschi forti del 4-1 dell’andata). E non mancano le sorprese, a partire dall’eliminazione dell’Arsenal. Quella dei Gunners è la caduta più inattesa del turno, con l’Olympiacos in grado di piegare i londinesi ai tempi supplementari. Fa rumore, ma fino a un certo punto, l’eliminazione dell’Ajax per mano di un Getafe che quest’anno sta strabiliando in Spagna. Disastro Portogallo: escono tutte, Braga, Sporting, Porto e Benfica.

Tutti i risultati:
Braga-Rangers 0-1 (andata 2-3)
Basaksehir-Sporting 4-1 d.t.s. (andata 1-3)
Basilea-APOEL 1-0 (andata 3-0)
Espanyol-Wolverhampton 3-2 (andata 0-4)
Porto-Bayer Leverkusen 1-3 (andata 1-2)
LASK-AZ Alkmaar 2-0 (andata 1-1)
Malmoe-Wolfsburg 0-3 (andata 1-2)
Ajax-Getafe 2-1 (andata 0-2)
Arsenal-Olympiacos 1-2 d.t.s. (andata 1-0)
Benfica-Shakhtar 3-3 (andata 1-2)
Celtic-Copenhagen 1-3 (andata 1-1)
Manchester United-Club Brugge 5-0 (andata 1-1)
Siviglia-Cluj 0-0 (andata 1-1)
Salisburgo-Eintracht rinviata a venerdì (andata 1-4)

Potrebbe interessarti