Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
EL

Europa League: La Roma travolge il Cluj, Napoli ok in rimonta

Vincono sia il Napoli, sia la Roma, nella terza giornata della fase a gironi di Europa League

RIJEKA-NAPOLI 1-2
13′ Muric (R), 43′ Demme (N), 62′ aut. Braut (R)

Il Napoli fatica soprattutto in avvio di partita: i padroni di casa sono pericolosi in ripartenza e al 13′ passano in vantaggio con Muric: lancio in profondità per Kulenovic, servito Muric che con un tiro a giro batte Meret. La squadra di Gattuso rischia di subire il raddoppio in almeno due occasioni, ma nel finale di tempo riequilibra il risultato grazie a Demme. Il tedesco finalizza un’azione elaborata dei partenopei, rifinita da Mertens.

Ad inizio ripresa i croati colpiscono un palo con Menalo, gli ospiti rispondono poco dopo con la traversa di Mertens sugli sviluppi di un calcio di punizione, decisiva la deviazione di Nevistic. Si rivede Insigne, dentro per Elmas; in campo anche Fabian Ruiz per Lobotka. Proprio il neo entrato spagnolo avvia l’azione che porta al vantaggio azzurro: al 62′ su cross di Mario Rui, Politano colpisce male e Braut inavvertitamente spedisce nella propria porta. Nel girone F in vetta ci sono ora tre squadre, tutte a quota 6 punti: Napoli, Az Alkmaar e Real Sociedad: gli azzurri proveranno ad allungare il 26 novembre, quando il Rijeka sbarcherà al San Paolo per il ritorno.

ROMA-CLUJ 5-0
2′ Mkhitaryan (R), 25′ Ibanez (R), 34′ Mayoral (R), 85′ Mayoral (R), 90′ Pedro (R)

Il gol a freddo di Mkhitaryan indirizza la sfida: l’armeno di testa su cross di Spinazzola porta subito avanti i suoi, che poi fanno la partita giocando con grande fiducia. A parte un brivido corso da Pau Lopez su una conclusione dalla distanza di Djokovic, i capitolini controllano e al 25′ trovano il 2-0 con Ibanez, colpo di testa sugli sviluppi di un corner. La terza rete al 34′: Borja Mayoral segna il suo primo gol in Italia su assist di testa di Villar.

Garcia cambia molto nell’intervallo, la Roma conduce il match a ritmi bassi ma sfiora il poker in due occasioni con Borja Mayoral. Al 78′ i rumeni protestano per un rigore negato a Rondon per fallo di Pellegrini, l’arbitro tira dritto. All’85’ arriva il poker tanto cercato da Mayoral: l’ex Real sigla la sua doppietta di potenza dopo una corta respinta di Manea sul cross di Bruno Peres. Allo scadere arriva anche la quinta rete, segnata da Pedro con un bel diagonale. La Roma grazie a questo successo si conferma al primo posto nel gruppo A con 7 punti. Il 26 novembre affronterà ancora il Cluj nella prima partita di ritorno per chiudere definitivamente il discorso qualificazione.

Potrebbe interessarti