Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
EL

Europa League: Il Milan passa, ma che fatica! Ai gironi ai calci di rigore

Allo Stadio Dos Arcos di Vila Do Code, in Portogallo, va in scena la sfida tra Rio Ave e Milan, valevole per l’accesso alla fase a gironi di Europa League.

I rossoneri hanno collezionato ben 17 risultati utili consecutivi e sono reduci dalle vittorie europee contro Shamrock Rovers e Bodo Glimt, mentre i portoghesi hanno fatto fuori il Banja Luka e il Besiktas, questi ultimi battuti ai calci di rigore.

Dopo Colombo, Pioli lancia titolare in attacco Daniel Maldini. Alle sue spalle tridente di trequartisti con Castillejo, Calhanoglu e Saelemaekers. In difesa ancora coppia centrale Gabbia, Kjaer. Fuori invece Rebic, per infortunio e squalifica, e Ibrahimovic, risultato positivo al coronavirus la scorsa settimana.

Il primo tempo di questo match riserva poche emozioni: una prima frazione di gioco equilibrata e con pochissime occasioni da gol, in una gara certamente condizionata dal forte vento che spira su Villa Do Conde. Due i tentativi del Milan su punizione dalla lunga distanza con Hernandez e Chalanoglu.

Al 6’ della ripresa ecco però che arriva il vantaggio rossonero sugli sviluppi di un corner, con Saelemaekers che dal limite dell’area fa partire un rasoterra fulminante. È un altro Milan quello del secondo tempo – merito soprattutto dell’ingresso in campo di Brahim Diaz, capace di procurarsi l’angolo dello 0-1 – e infatti la squadra di Pioli al 70’ va vicinissima al pareggio con una punizione calciata benissimo da Chalanoglu e finita fuori di poco.

Passano solo 2’, però, e il Rio Ave ristabilisce la parità con un destro di Geraldes sotto la traversa che batte Donnarumma; crescono i portoghesi nel finale, ma il match resta sul pari e l’arbitro fischia la fine dei tempi regolamentari.

Al 1’ dei supplementari i padroni di casa la ribaltano: la carambola di uno sfortunato Kessie serve involontariamente il subentrato Gelson Dala, che incrocia un sinistro potente nella porta e mette a rischio la qualificazione dei rossoneri.

Il forcing finale ripaga il Milan allo scadere con un calcio di rigore battuto da Chalanoglu per fallo di mano di Borevkovic: il discorso qualificazione resta apertissimo ed è tutto da decidere ai calci di rigore. Dopo una serie infinita di tiri dal dischetto, i rossoneri battono 11-10 il Rio Ave grazie ad una parata decisiva di Donnarumma su Santos e accedono alla fase a gironi di Europa League.

LE ALTRE – Il Tottenham passa ai gironi di Europa League piegando il Maccabi Haifa con la doppietta di Lo Celso, la tripletta di Kane e le reti di Lucas e Dele Alli. Vittorie in casa per Cluj, Slovan Liberec e Dinamo Zagabria rispettivamente contro KuPS, APOEL Nicosia e Tallinn.

Il Celtic passa a Sarajevo, fa festa anche il Rangers, che batte 2 a 1 il Galatasaray. Festeggiano anche Qarabag, Psv e Ludogorets sui campi di Legia Varsavia, Rosenborg e Dynamo Brest. Il Granada elimina il Malmoe, l’Aek fa fuori il Wolfsburg. Male lo Sporting Lisbona, che cade 1-4 contro il Lask.

 

Potrebbe interessarti