Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Europa League: La Roma vola in semifinale! Contro l’Ajax è 1-1

La Roma non fallisce l’appuntamento con la storia: pareggia con l’Ajax per 1-1 e centra la qualificazione alla semifinale di Europa League, in una partita che può essere una svolta della stagione giallorossa: il 29/05 all’Old Trafford andrà in scena Manchester United-Roma

La Roma soffre e rischia, ma passa: contro l’Ajax basta un 1-1 grazie a Dzeko, che risponde al giovanissimo Brobbey; non gioca certamente il miglior calcio possibile, con il pallino del gioco sempre in mano agli olandesi, ma poco importa; l’obiettivo era passare, e la squadra di Fonseca lo ha centrato. Nel primo tempo la banda di Ten Hag parte subito forte, cercando un gol che poteva regalare ai Lancieri una partita diversa: questa marcatura, per fortuna, non arriva nonostante alcuni errori in impostazione da parte della difesa giallorossa, ad esempio una clamorosa occasione concessa da Pau Lopez proprio all’inizio della partita.

All’intervallo l’allenatore ex Ultrecht sembra trovare il jolly dalla panchina e mette dentro il giovanissimo Brobbey: attaccante classe 2002 e promesso sposo del Lipsia, che dopo meno di 5 minuti, si inserisce tra Cristante e Mancini e supera Pau Lopez con un tocco dolce dolce, prima di depositare nella porta vuota: sembra il preludio ad una rimonta dell’Ajax.

Il gol però non taglia le gambe alla Roma, anzi i giallorossi tengono botta al gioco degli avversari, e al 70’ il tanto malfamato “gioco dal basso” porta la squadra di Fonseca al pareggio: Cristante trova il varco giusto per un ottimo Calafiori, che dopo una grande percussione sulla fascia, serve Dzeko, che riceve anche grazie ad una deviazione di Gravenberch, e mette in porta un pallone pesantissimo, che di fatto porta la Roma in semifinale.

Al prossimo turno, l’ultima squadra italiana rimasta in Europa affronterà il Manchester United: i Red Devils, dopo aver vinto 7 giorni fa in Spagna per 2-0, liquidano velocemente la pratica qualificazione, chiudendo i discorsi grazie ad un gol di Cavani dopo soli 5 minuti, e mettendo poi la ciliegina sulla torta tramite uno sfortunato autogol di Vallejo.

Un super Arsenal spacca Praga e vince addirittura 4-0: i cechi non si confermano ammazza-britanniche e crollano in meno di 6 minuti, prendendo 3 gol nell’arco di tempo che va dal 18° minuto al 24°. Il gol che fissa il risultato lo firma Lacazette a 15’ dalla fine. I gunners affronteranno nell’altra semifinale il Villarreal: il Submarino Amarillo, dopo aver vinto 1-0 a Zagabria, gioca grandiosi 45 minuti, mettendone 2 con i soliti Alcacer e Gerard Moreno; inutile il gol di Orsic al 75’.

Potrebbe interessarti