Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
EL

Europa League: L’Inter ipoteca gli ottavi, Eriksen e Lukaku firmano la vittoria in Bulgaria

I gol di Eriksen e Lukaku (rigore in pieno recupero) regalano ai Nerazzurri il successo in casa del Ludogorets nell'andata dei sedicesimi.

L’Inter si impone per 2-0 in trasferta sul Ludogorets nell’andata dei sedicesimi di finale di Europa League 2019/2020. Gli uomini di Antonio Conte mettono in discesa la qualificazione sopratutto grazie al primo sigillo di Christian Eriksen: il danese la sblocca al 71′ con un destro dal limite dell’area. Decisivo anche l’ingresso di Lukaku, a segno nel recupero su rigore, che cambia faccia all’Inter permettendo ai suoi di guardare al ritorno di giovedì prossimo con ottimismo. Dopo circa 120 secondi la prima occasione per i nerazzurri sui piedi di un pimpante Biraghi: la sua conclusione di sinistro a pochi passi da Iliev viene deviata in corner.

Pochissime le verticalizzazioni dei padroni di casa mentre al 22′ viene ammonito Lautaro Martinez: l’argentino era diffidato e salterà la gara di ritorno. La fase difensiva dei bulgari regge e nella prima frazione l’Inter trova la porta solamente un’altra volta con il tiro di Biraghi respinto dall’estremo difensore avversario al 25′. Nella ripresa Sanchez colpisce il palo con un tacco geniale al 50′ su ennesimo servizio di Moses.

Prosegue il dominio territoriale dei nerazzurri e si accende anche Eriksen, che al 63′ va vicinissimo al vantaggio mentre al 71′ si regala la prima gioia in nerazzurro con un tiro a battere un non perfetto Iliev. Incontenibile l’ex Tottenham, che stampa un sinistro potentissimo sulla traversa al 73′. A chiudere il primo atto dei sedicesimi la firma di Romelu Lukaku su rigore (fallo di mano di Anicet) in pieno recupero.

LE ALTRE GARE
Il Manchester United sul campo del Bruges non va oltre un 1-1 che comunque permette di guardare con ottimismo al passaggio del turno in Europa League: succede tutto nel primo tempo, con Martial che risponde a Dennis. Male l’Ajax, sconfitto per 2-0 dal Getafe (in gol Deyverson e Kenedy). Il Salisburgo crolla a Francoforte (l’Eintracht vince 4-1 con tripletta del giapponese Kamada), vincono in casa Sporting (3-1 sul Basaksehir) e Shakhtar (2-1 sul Benfica).

Potrebbe interessarti