Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
EL

Europa League: Vincono Roma e Milan, sconfitta all’esordio per il Napoli

Il Leverkusen ne fa sei al Nizza, vittorie anche per Totthenam, Leicester e Arsenal

NAPOLI – AZ ALKMAAR
Nonostante ben 21 conclusioni, il cammino del Napoli in Europa League comincia con una sconfitta. Inizio a bassa intensità per gli azzurri, mentre l’AZ – in emergenza a causa dei diversi casi di positività al Covid-19 – si affaccia più volte nella porta di Meret. Poi, nell’arco di un minuto, ecco che si registra un’occasione per parte: Sugawara sorprende Koulibaly mancando di poco il bersaglio, e Mertens sfiora il palo alla sinistra di Bizot.
Due le occasioni per Osimhen, una di testa per Koulibaly, ma chi non manca l’appuntamento con il gol è De Wit al minuto 57. Gattuso allora corre ai ripari, il subentrato Mario Rui crossa per la testa di Petagna, fuori di poco, mentre Politano ci prova dalla distanza, ma il tiro viene deviato. Quello nel finale è un vero e proprio assedio del Napoli, che però fallisce all’esordio in Europa.

YOUNG BOYS – ROMA
Con 9 cambi rispetto al match di campionato contro il Benevento, la prima partita della Roma in Europa League comincia in salita: al minuto 14 la sbloccano subito gli svizzeri su calcio di rigore battuto da Nsame, e i giallorossi faticano soprattutto in fase di costruzione.
Dopo gli zero tiri in porta nella prima frazione di gioco, però, gli ingressi di Dzeko, Mkhitaryan e Spinazzola scuotono la squadra di Fonseca, che trova prima il pareggio al 69’ con un assist del bosniaco per Bruno Perez, e poi la rete della rimonta, dopo solo 5 minuti, con il cross di Mkhitaryan per Kumbulla che colpisce di testa e fa 1-2.

CELTIC – MILAN
La corsa inarrestabile del Milan continua anche in Europa: i rossoneri soffrono, lottano, ma alla fine vincono e convincono sempre. La squadra di Pioli, che lancia Dalot all’esordio dal 1’, dopo un avvio aggressivo da parte del Celtic, al primo vero affondo va in vantaggio con la rete di Krunic, che segna di testa su assist di Castillejo. Allo scadere del primo tempo i rossoneri chiudono la pratica con Brahim Diaz, che servito da Ibra dribbla il difensore e incrocia di destro.
Consapevole del doppio vantaggio e di aver archiviato il risultato, nella parte finale della ripresa il Milan sembra rallentare, e a 15’ dal recupero il Celtic accorcia le distanze con Elyounoussi che batte di testa Donnarumma. Complici anche gli ampi spazi lasciati dagli scozzesi nel finale, al 92’ arriva il primo gol in rossonero di Huge, che batte Berskas e segna la rete dell’1-3 che chiude definitivamente i conti.

LE ALTRE
Vittoria in rimonta dell’Arsenal a Vienna, il Benfica passa invece 4-2 in Polonia. Il Psv perde contro il Granada, scatenato il Leverkusen che travolge 6-2 il Nizza. 3-0 per Tottenham e Leicester rispettivamente contro Lask e Zorya. Successi esterni per le altre avversarie nei gironi delle italiane: vincono Cluj, Real Sociedad e Lille.

Potrebbe interessarti