Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Fantacalcio: I Top e i Flop della 12ª giornata di Serie A

Le ultime notizie dai campi sui giocatori da schierare al fantacalcio in vista delle partite della 12° giornata di campionato

SASSUOLO-BOLOGNA
SASSUOLO: TANTI INDISPONIBILI, SI TENTA RECUPERO MARLON – De Zerbi pensa ad una novita’ almeno per reparto. Sempre indisponibili Chiriches, Ferrari, Mazzitelli, Pegolo e Rogerio per infortunio, Obiang per squalifica e Traore’ chiamato dalla nazionale della Costa d’Avorio, nell’undici iniziale dovrebbero trovare posto Peluso in difesa, Magnanelli a centrocampo e Caputo in attacco. Ballottaggio tra Defrel e Boga. Il tecnico spera di avere Marlon, solo domani il responso. Panchina per Bourabia.

BOLOGNA: SORIANO E SANTANDER NON CONVOCATI, INFERMERIA PIENA – Sara’ un Bologna ai minimi termini, quello che scendera’ in campo al Mapei Stadium. Formazione praticamente obbligata. Torna Medel, ma si perdono altri pezzi: out Santander, per il riacutizzarsi del problema al polpaccio che lo aveva costretto al cambio a Cagliari e a alla panchina con l’Inter. Fuori pure Destro e in attacco resta il solo Palacio. E sulla trequarti e’ probabile l’impiego di Svanberg, perche’ pure Soriano e’ costretto in infermeria da un’infiammazione al ginocchio. Soriano e Santander ingrossano la lista degli indisponibile che include pure Destro Dijks e Tomiyasu. Spazio a Mbaye e Krejci’ sulle fasce di difesa, quindi, con la coppia Medel-Poli in mediana. Unico ballottaggio: Denswil-Bani in difesa.

BRESCIA-TORINO
BRESCIA: RECUPERATI TORREGROSSO E TREMOLADA IN ATTACCO – Buone notizie per il neo allenatore del Brescia, Fabio Grosso, che per la partita del suo esordio con Il Torino vede il recupero di Torregrossa e Tremolada per l’attacco e di Magnani in difesa. Out solo Chancellor e Dessena. L’idea del tecnico e’ quella di ripartire da una difesa a 4, probagilmente in un 4-2-3-1 con Balotelli punta centrale.

TORINO: RIENTRA ‘NKOULOU, TRE ASSENTI A BRESCIA – Rientra al centro della difesa Nkoulou, che ha scontato nel derby la giornata di squalifica rimediata per l’espulsione contro la Lazio, dovrebbe quindi tornare in panchina Bremer. Tre gli assenti per infortunio a Brescia: Iago Falque, Baselli e Bonifazi. A centrocampo, sulla corsia sinistra, dovrebbe toccare di nuovo a Laxalt, comunque in ballottaggio con De Silvestri. In attacco Verdi e Belotti, con Zaza in panchina.

INTER-HELLAS
INTER: POLITANO KO, D’AMBROSIO E ASAMOAH DA VALUTARE – Antonio Conte deve fare i conti con un nuovo infortunio, quello di Matteo Politano che, nella sfida di Champions League contro il Borussia Dortmund, ha rimediato una distorsione alla caviglia sinistra che, per ora, e’ stata immobilizzata. L’attaccante non sara’ a disposizione per alcune settimane, un infortunio che si va ad aggiungere a quello di Sanchez e che riduce le alternative in attacco a Lautaro e Lukaku, titolari col Verona, e il giovane Esposito. D’Ambrosio e Asamoah che non sono partiti per Dortmund, saranno valutati domani da Conte. Gagliardini, ko per un risentimento muscolare, tornera’ a disposizione dopo la sosta per le Nazionali. A centrocampo, sabato alle 18, dovrebbero giocare Brozovic, Barella e Sensi, di nuovo in campo probabilmente dal 1′.

VERONA: JURIC RECUPERA GUNTER MA PERDE KUMBULLA – Allenamento pomeridiano a porte chiuse a Peschiera per il Verona a due giorni dalla sfida con l’Inter. Dopo il riscaldamento e gli esercizi dedicati alla mobilita’ spazio al lavoro tattico e alle conclusioni in porta. A Milano Juric recupera Gunter in difesa ma perde Kumbulla che sara’ rimpiazzato da Dawidowicz mentre a centrocampo fuori per noie muscolari anche Veloso con Pessina al suo posto. In attacco si dovrebbe rivedere Stepinski. Domani altra seduta, quella di rifinitura, a porte chiuse.

NAPOLI-GENOA
NAPOLI: ALLENAMENTO SENZA MERET E MANOLAS, CLIMA TESO – Allenamento al San Paolo per il Napoli davanti a poco piu’ di 200 abbonati, nel clima di tensione creato dalle contestazioni degli ultra’. Alla preparazione del match con il Genoa di sabato sera erano assenti Meret, che ha lavorato in palestra, e Manolas che non si e’ allenato per un attacco febbrile. Allan e Mario Rui hanno svolto parte dell’allenamento differenziato e parte in gruppo. Ghoulam ha fatto terapie e allenamento personalizzato. Il resto della squadra ha svolto la preparazione chiusa con una partitella a campo ridotto.

GENOA: CRISCITO, FAVILLI E CASSATA OK, ROMERO RECUPERA – Il tecnico Thiago Motta per la sfida del San Paolo potra’ contare su alcuni rientri importanti: da Cassata che ha scontato il turno di stop ai due infortunati Favilli e Criscito che dalla ripresa lavorano regolarmente in gruppo. A Napoli gli assenti oltre allo squalificato Marchetti saranno il lungodegente Sturaro e soprattutto l’attaccante Kouame’ impegnato con la Costa D’Avorio in Egitto per la Coppa D’Africa Under 23. Buone notizie anche per Romero uscito ad inizio ripresa contro l’Udinese che si e’ allenato regolarmente con i compagni. Al gruppo, impegnato soprattutto nella fase tattica con prove di schemi, partitelle e conclusioni in porta, si sono aggregati anche i due primavera Vodisek e l’esterno Cleonise, gia’ convocato per l’ultima gara

CAGLIARI-FIORENTINA
CAGLIARI: CEPPITELLI E BIRSA ANCORA IN FORSE – Ceppitelli e Birsa ancora in forse per la sfida di domenica 10 novembre alle 12.30 contro la Fiorentina. Il capitano e il trequartista rossoblu’ hanno svolto allenamento personalizzato: recupero molto difficile per entrambi. Maran puo’ contare sul ritorno, nella corsia esterna di difesa, di Pellegrini. La seduta di oggi e’ iniziata con una serie di esercizi di tecnica a coppie, poi si e’ passati alla tattica. In chiusura, partita sui 70 metri. Domani mattina nuova sessione di allenamento.

FIORENTINA: RIENTRA PEZZELLA, ANCORA SOTTO ESAME CACERES – Per la trasferta di domenica contro il Cagliari la Fiorentina recuperera’ Pezzella (dopo il turno di squalifica scontato con il Parma), ormai guarito Lirola dopo i fastidi muscolari, da valutare Caceres che appare in miglioramento dopo la lesione di 1 grado accusata con la Lazio. Sempre assente Ribe’ry che dovra’ smaltire l’ultima della tre giornate di squalifica

LAZIO-LECCE
LAZIO: CORREA POTREBBE RIENTRARE, DUBBIO LUIZ FELIPE – Simone Inzaghi dovrebbe poter recuperare l’argentino Correa. L’ex giocatore della Sampdoria non è sceso in campo in Europa League contro il Celtic ma il tecnico italiano conta di poterlo schierare dal primo minuto insieme a Immobile dopo i piccoli guai muscolari accusati nel corso dei giorni precedenti. Qualche problema per Caicedo, mentre difficilmente potranno recuperare sia Radu che Marusic. In dubbio Luiz Felipe: al suo posto può giocare uno tra Patric e Lukaku.

LECCE: TABANELLI E FARIAS ASSENTI DOMENICA CONTRO LA LAZIO – Test di allenamento per il Lecce, che prosegue la preparazione nel ritiro di Roma in vista della gara di domenica pomeriggio contro la Lazio. Nel pomeriggio la squadra e’ stata impegnata in un triangolare con tempi da 45′, con le formazioni Under 17 della Tor Tre Teste e Atletico Lodigiani (finite rispettivamente 4-1 e 2-1 per il Lecce), al campo Francesco Gianni di San Basilio. Tabanelli e Farias hanno proseguito ad allenarsi in differenziato e saranno fuori causa contro i biancocelesti. Domani pomeriggio altra seduta di allenamento a porte chiuse nel Mancini Park Hotel di Roma, quartier generale del ritiro capitolino

SAMPDORIA-ATALANTA
SAMPDORIA: RIGONI AVANTI CON QUAGLIARELLA – Rigoni in attacco al fianco di Quagliarella potrebbe essere la mossa a sorpresa di Ranieri nella Sampdoria che sfidera’ l’Atalanta. Alle spalle della coppia offensiva tocchera’ a Ramirez. Si candida per una maglia a centrocampo il polacco Linetty pienamente recuperato dopo l’infortunio per giocare al fianco di Vieira e Ekdal. Sulla fascia destra difensiva ballottaggio tra Bereszinsky e Depaoli. Continua il lavoro di recupero del secondo portiere Seculin, ancora out. Domani allenamento mattutino a Bogliasco per la truppa di Ranieri.

ATALANTA: ZAPATA FORSE IN PANCHINA, MURIEL DALL’INIZIO – Duvan Zapata, dopo il rientro in gruppo durante la rifinitura della vigilia contro il Manchester City, in vista della Sampdoria potrebbe essere convocato e andare almeno in panchina. Il colombiano e’ comunque indietro di condizione dopo quasi un mese (12 ottobre) di stop per la lesione all’adduttore destro, mentre domenica il connazionale Muriel sara’ titolare contro l’ex squadra di entrambi. Squalificato Ilicic, a supporto della prima punta insieme a Gomez ci sara’ Malinovskyi o Pasalic come in Champions League. Oggi pomeriggio seduta a Zingonia con lavoro differenziato in base al minutaggio di mercoledi’ sera. A Marassi, a protezione di Gollini, Kjaer o Masiello daranno il cambio a uno fra Toloi, Palomino e Djimsiti; in corsia, se Gosens (ancora a parte) non recupera dalla recentissima noia al flessore sinistro, conferma per Hateboer e Castagne. In mezzo, con Freuler, c’e’ De Roon al rientro dalla squalifica.

UDINESE-SPAL
UDINESE: LARSEN A DISPOSIZIONE CONTRO LA SPAL – Stryger Larsen ha ricominciato da ieri ad allenarsi con il resto del gruppo. L’esterno danese dovrebbe tornare dunque a disposizione del tecnico dell’Udinese Luca Gotti in vista della gara di domenica con la Spal, anche se appare allo stato difficile ipotizzare un suo impiego fin dal primo minuto. Larsen era finito nella lista degli indisponibili bianconeri a causa di un risentimento muscolare gia’ prima della partita con il Torino, dopo la sosta per le Nazionali. Il giocatore ha svolto la doppia seduta di allenamento che ha visto impegnata la squadra al mattino, con test atletici sul campo 1 del centro di allenamento, e al pomeriggio, con lavoro tecnico-tattico e partitella. La squadra si e’ allenata al completo. Gotti ha ritrovato anche De Maio e Troost-Ekong che nella giornata di ieri avevano svolto un lavoro personalizzato a causa di un affaticamento.

SPAL: DIFESA DA INVENTARE, POSSIBILE FELIPE TITOLARE – Spal in difficolta’ psicologica e tecnica in vista della delicatissima trasferta di Udine di domenica. Sara’ un altro scontro diretto per la salvezza, che segue a stretto giro di posta quello perso lunedi’ sera contro la Sampdoria. Agli allenamenti di questi giorni e’ stato presente tutto lo staff dirigenziale, dal patron Colombarini al presidente Mattioli, chiaro segnale che la partita della Dacia Arena ha un’importanza fondamentale. Mister Semplici ha la difesa da ridisegnare, considerata la squalifica di Igor e il problema alla spalla sinistra che potrebbe costringere Vicari al forfait. Possibile, a questo punto, il ritorno da titolare di Felipe che peraltro proprio con la maglia dell’Udinese ha scritto pagine importanti della sua carriera. A cinquanta giorni dall’infortunio muscolare col Lecce, potrebbe essere a disposizione Di Francesco che – nel caso – sarebbe comunque un candidato per la panchina.

PARMA-ROMA
PARMA: KARAMOH FUORI PER UN MESE – Dovra’ cambiare ancora assetto Roberto D’Aversa per la sfida con la Roma. L’esperimento con Karamoh e Gervinho al fianco del ‘falso nueve’ Kulusevski non potra’ essere riproposto per un problema fisico a Karamoh che restera’ fuori per un mese. Contro la Roma si tornera’ quindi all’antico con un tridente offensivo classico e Gervinho e Kulusevski sulle fasce al fianco di Cornelius punta centrale. In difesa pronto il ritorno di Gagliolo sulla sinistra con Iacoponi, Dermaku e Darmian a completare lo schieramento. Ancora fermi per infortunio Alves, Inglese, Laurini e Grassi.

ROMA: FONSECA COL DUBBIO FAZIO, LOTTA SULLE FASCE – Protagonista di una prestazione in chiaro-scuro in Europa League, Federico Fazio dovrebbe tornare titolare in difesa, anche per via della squalifica di Cetin. Spinazzola e Florenzi si giocano un posto sulle fasce laterali, Pastore e Perotti uno nella zona di costruzione offensiva. Lo stesso Perotti potrebbe anche entrare in competizione con Kluivert per gli esterni d’attacco, con Dzeko confermatissimo come centravanti.

JUVENTUS-MILAN
JUVENTUS: QUALCHE DUBBIO PER RONALDO, TORNA MATUIDI – La Juventus e’ rientrata da Mosca oggi e nel primo pomeriggio si e’ allenata alla Continassa. Tra i dubbi per la partita con il Milan di domenica sera, uno riguarda la presenza di Cristiano Ronaldo, sostituito nel finale della partita contro la Lokomotiv. CR7 stato convocato dal ct portoghese per le partite del 14 e 19 di qualificazione a Euro 2020. Contro i rossoneri solito ballottaggio Dybala-Higuain, con Bernardeschi, Ramsey e Douglas Costa in ballo per una maglia. Il brasiliano, tuttavia, non ha ancora i 90′ nelle gambe. A centrocampo di nuovo un posto per Matuidi.

MILAN: SUSO RECUPERA, DUBBIO KESSIE-KRUNIC – Il Milan recupera Suso per la sfida di domenica contro la Juventus. Lo spagnolo ha svolto in gruppo l’intero allenamento e con ogni probabilita’ tornera’ titolare nel tridente con Piatek e Calhanoglu. A centrocampo va verso la conferma Bennacer, affiancato da Paqueta’ e uno fra Kessie e Krunic. Al centro della difesa manchera’ quasi sicuramente Musacchio: non ha smaltito i guai muscolari e sara’ sostituito da Duarte, che fara’ coppia con Romagnoli, mentre a sinistra tocchera’ ancora ad Hernandez e a destra a Calabria. E’ indisponibile anche Castillejo.

Potrebbe interessarti