Giroud saluta:”Il Milan per sempre nel mio cuore”

Le parole di addio ai rossoneri

Dopo tre stagioni, arriva l’ora dell’addio. Olivier Giroud lascia il Milan per volare negli Stati Uniti. La conferma è arrivata da un’intervista rilasciata a Milan news. Sinora il transalpino ha timbrato il cartellino 95 volte segnando 38 reti. “E’ il momento giusto per dirlo – ha spiegato – sono emozionato, la mia storia con il Milan finisce quest’anno, il Milan rimarrà per sempre nel mio cuore”. La decisione risale a qualche settimana fa ma è stata resa nota soltanto ora. A quasi trentotto anni, con un Milan che gli ha dato molto, è in cerca di nuovi stimoli.

“Volevo lasciare con un trofeo – dice con un pizzico di rimpianto- ho dato tutto per questa maglia dai primi giorni, il più importante adesso è di tenere questo secondo posto, l’ultima partita in casa sarò mjolto emozionato, ma io voglio finire bene, voglio ringraziare i tifosi, ho tanta stima per le persone che lavorano qua, a casa Milan, a Milanello, i tifosi mi hanno accolto molto bene”. Il suo sogno più vicinio si chiama europeo con la Francia. “Sarà anche il mio ultimo torneo – prosegue – l’abbiamo perso in finale, in casa, nel 2016 e mi è rimasto un po’ qua”.

Il suo attaccamento al Milan è talmente grande da avere contagiato anche i figli. “A loro piace tanto andare a San Siro – dice – hanno tutti la maglia, parlano un po’ di italiano, giocano con il club affiliato al Milan e mi piace tanto vederli giocare con la maglia rossonera, non so se diventeranno calciatori, ma è quello che papà ha sempre fatto, sono i valori che voglio dare a loro, sono i piccoli del Milan”. I ringraziamenti vanno anche alla sua famiglia: “lei – prosegue- il mio entourage, la mia fede, mi hanno sempre aiutato a essere una persona positiva con rispetto e umiltà, non posso lamentarmi perché ancora una volta non posso che essere grato che questo sogno sia diventato realtà tanti anni fa “.

Avatar
Cristiano Comelli

News Serie A