Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

I club più ricchi d’Europa: i numeri di fatturato e sponsor

Il calcio è sempre più un business, di conseguenza gli sponsor che entrano in gioco sono fondamentali per garantire ad una società una potenza economica tale da poter competere ad altissimi livelli. Una notizia piuttosto fresca, a tal proposito, è quella del rinnovo del contratto stipulato tra il Milan e la Puma, brand tedesco che continuerà ad essere il fornitore tecnico dei rossoneri nelle prossime stagioni e che garantirà al club un’entrata di 30 milioni di euro a stagione. Le cifre sono sensibilmente più alte anche rispetto alle ultimissime stagioni, ma non bastano per permettere alla società rossonera di agguantare i migliori club europei. Attualmente, la squadra che incassa più di tutte, senza considerare eventuali bonus, è il Real Madrid, che percepisce circa 120 milioni di euro all’anno da Adidas.

Sul podio, in seconda posizione, si trovano gli storici rivali del Barcellona, che grazie a Nike guadagnano 105 milioni di euro a stagione. L’ultimo gradino del podio è occupato dal Manchester United, che da Adidas, invece, riceve 75 milioni di sterline all’anno. L’unico club italiano in grado di tenere testa ai colossi del calcio europeo è la Juventus, che si piazza al nono posto di questa particolare classifica con un incasso che si aggira intorno ai 51 milioni di euro a stagione. Il club piemontese precede il Liverpool, che non va oltre i 35 milioni di euro accordati con Nike. Se pensiamo al blasone dei Reds, possiamo anche pensare al fatto che la cifra pattuita sia bassa, ma in realtà si tratta di una somma decisamente variabile, che potrebbe toccare anche i 70 milioni di sterline a stagione. Restando solo ed esclusivamente in Italia, il Milan, grazie al nuovo accordo con Puma, ha scavalcato l’Inter e si è avvicinato alla Juventus.

I nerazzurri, infatti, che vantano un’intesa con Nike fino al 2024, incassano 12,5 milioni di euro a stagione come cifra base. Il divario tra le big del nostro paese e le altre è piuttosto netto ed evidente, considerando che la società che incassa di più, tolto il Napoli che lo scorso anno ha stipulato un contratto con EA7, è la Lazio, la quale ha firmato un accordo da 5 milioni di euro a stagione con Mizuno. A chiudere la top 5 in Italia è la Roma, con un’intesa da 3,5 milioni di euro annui base con New Balance. Per quanto concerne la Money League, a dominare tutte le classifiche sono senza ombra di dubbio il Manchester City e il Real Madrid, che, rispettivamente con 644,9 e 640,7 milioni di euro, hanno un gap di soli 4,2 milioni.

I Citizens hanno visto un aumento dei loro ricavi del 17%, mentre per i Blancos è stato registrato un calo del 7% rispetto all’anno precedente. A chiudere il podio c’è la squadra che da anni, anche secondo quanto riportato dalle quote sugli incontri della Bundesliga, domina il campionato tedesco: il Bayern Monaco, che con 611,4 milioni di euro ha mantenuto il terzo posto in questa particolare classifica. Per i bavaresi c’è stata una flessione del 4% nelle entrate. Guardando in Serie A, la Juventus, con 433,5 milioni di ricavi, si conferma la squadra più ricca d’Italia. L’Inter risponde al nono posto dei bianconeri nella classifica generale con la 14esima posizione e con 330,9 milioni di ricavi, un dato in crescita del 14% rispetto ai 291,5 milioni di euro del 2020. Nella top 20 entra anche il Milan, 19° a quota 216,3 milioni di ricavi.

Potrebbe interessarti