Il Bayern riparte senza Ancellotti, in Premier Conte sfida Guardiola

In Inghilterra occhi puntati su Chelsea-Manchester City, in Spagna il Barça per l’allungo. Il Psg ospita il Bordeaux

PREMIER LEAGUE – La Premier League nelle sue prime 6 giornate non ha deluso le aspettative: là davanti appaiate a 16 punti ci sono le squadre di Manchester con il Chelsea dietro di 3 lunghezze. Le partite iniziano a essere pesanti fin da questo fine settimana. Si parte Sabato alle 13.30 con l’Huddersfield, capace di raccogliere 9 punti fin qui, che ospita il Tottenham trascinato da un Harry Kane in stato di grazia. Alle 16 in campo tante squadre, a cominciare dallo United di Mou che, dopo aver annichilito il CSKA in Champions, ospita il Crystal Palace in crisi nera anche dopo l’arrivo di Hodgson. Il Leicester, che pare essere definitivamente tornato squadra dalle basse ambizioni, fa visita al Bournemouth mentre il West Ham attende all’Olympic Stadium lo Swansea. Le altre due sfide vedranno fronteggiarsi Stoke e Southampton e West Bromwich e Watford. Alle 18.30 è tempo di big match: il Chelsea attende nella sua tana il Manchester City, aggancio o allungo? Domenica si riparte alle 13 ancora da Londra, dove l’Arsenal ospiterà il Brighton, reduce dalla vittoria di misura sul Newcastle. Alle 15.15 in campo l’Everton, in piena crisi dopo aver pareggiato male anche con l’Apollon Limassol, contro il Burnley, compagine fastidiosissima. Si chiude alle 17.30 con la partita intrigante tra Newcastle e Liverpool: Benitez contro il suo passato, Klop contro i suoi fantasmi.

BUNDESLIGA – La settima giornata di Bundes si apre con il clamoroso esonero di Carletto Ancelotti, che dopo gli ultimi deludenti risultati in campionato e Champions, è stato allontanato dalla guida tecnica. Di questo periodo di sbandamento dei Bavaresi ne potrà certamente approfittare il Dortmund, perlomeno in patria. Si parte stasera alle 20.30 da Gelsenkirchen, dove lo Schalke ospiterà il Bayer Leverkusen, che nell’ultimo turno ha finalmente alzato i ritmi. Sabato classica carrellata di partite alle 15.30, a partire dal Borussia di Bosz che vola ad Augsburg contro una squadra in ottima forma, distante solo 5 lunghezze dai gialloneri. L’Hannover, che di punti di distacco dalla capolista ne ha 4, è atteso in casa del Moenchengladbach, reduce dalle 6 sberle del Westfalenstadion. A Francoforte lo Stoccarda sfida l’Eintracht mentre il Mainz scende in campo a Wolfsburg. Alle 18.30 si gioca ad Amburgo: i padroni di casa arrivano da una sonora sconfitta contro il Bayer, il Werder da due pareggi consecutivi. Domenica si parte alle 13.30: l’Hoffenheim, che non spicca il volo in Europa, è pieno di certezze in patria ed è atteso sul campo del Friburgo. Alle 15.30 sarà la volta della prima partita del Bayern nel dopo Carletto: i campioni in carica sono attesi sul campo dell’Hertha. Si chiude alle ore 18 con il match tra Colonia e Lipsia, due squadre uscite con le ossa rotte dai rispettivi impegni settimanali europei.

LIGA – Il Barcellona vola e il Real insegue 7 punti più indietro, in mezzo: Atletico, Siviglia, Valencia e Betis. La settima giornata di Liga si apre stasera alle 20.30 con la gara tra Celta Vigo e Girona: estremamente importante per entrambe le squadre. Sabato si riprende alle 13 da La Coruna dove il Deportivo ospiterà il Getafe, alle 16.15 al Sanchez Pizjuan il Siviglia ospita il derelitto Malaga in un Derby andaluso in cui non ci dovrebbe essere partita. Alle 18.30 in campo il nuovo Alaves di Di Biasi, ancora impiantato a 0 punti, che giocherà fuori casa contro il Levante. Alle 20.45 l’ottimo Leganes, capace di totalizzare ben 10 punti fino ad ora, ospita l’Atletico Madrid, che arriverà molto agguerrito dopo la sconfitta in Champions contro il Chelsea. Domenica si riparte alle 12 con il lunch match tra Real Sociedad e Betis, una delle squadre più in forma in questo periodo. Alle 16.15 è la volta del Barcellona in campo tra le mura amiche contro il modesto Las Palmas. Alle 18.30 scende sul proprio terreno di gioco il Villareal, pronto ad ospitare l’Eibar mentre a Valencia andrà in scena uno dei match più belli del weekend tra la squadra di Simone Zaza e il Bilbao. Si chiude alle 20.45 al Bernabeu con la sfida tra Real ed Espanyol.

LIGUE 1 – Dopo il primo mezzo passo falso in campionato settimana scorsa, il PSG ha zittito tutti distruggendo il Bayern Monaco ed è pronto a fare di nuovo sul serio anche in Ligue One. Stasera in campo, alle 20.45, il Monaco che arriva dalla debacle europea contro il Porto, e ospita il Montpellier che settimana scorsa ha fermato Emery e compagnia sullo 0-0. Proprio il Paris scenderà in campo nel primo match di Sabato alle 17: sfida non facile contro il Bourdeaux, ma questa squadra sembra destinata a diventare uno schiacciasassi. Alle 20 il solito treno zeppo di partite. Il Nantes di Ranieri ospita il fanalino di coda Metz, mentre lo Strasburgo è atteso a Digione. Allettante la sfida tra Guingamp e Tolosa, con l’Amiens che gioca già una sfida salvezza contro il Lille. Il Caen, partito alla grandissima quest’anno, vola a Rennes. Domenica il primo fischio di inizio è fissato per le 15 quando si fronteggeranno Troyes e Saint Etienne. Alle 17 è la volta del Lione, fermato sul pari dall’Atalanta in Europa League, che sfida fuori casa l’Angers. Chiude il programma la sfida dell’Allianz Riviera delle 21 tra Nizza e Marsiglia.

Francesco Finulli