Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
CHAMP

Il Bayern rischia grosso, ma passa. Impresa Malaga, Porto fuori!

A Monaco di Baviera, i Gunners sfiorano l’impresa ma malgrado il successo per 2-0 – con i gol dei francesi Giroud e Koscielny – sono i bavaresi a passare. La favola del Málaga continua, quarti di Champions.

Bayern-Monaco-Arsenal-0-2

IMPRESA SFIORATA – L’Arsenal espugna l’Allianz Arena, spezza la serie di undici vittorie consecutive della capolista della Bundesliga ma abbandona la Champions League. A Monaco di Baviera i Gunners vincono 2-0 ma sono i bavaresi a conquistare (per la quarta volta nelle ultime cinque edizioni) i quarti di finale, in virtù del successo 3-1 conquistato a Londra.

Gli uomini di Wenger, in ogni caso, sono partiti subito forte, battendo Neuer dopo soli tre minuti: iniziativa di Walcott sulla fascia destra, cross teso e Giroud sottomisura va a segno. Il Bayern vende cara la pelle e va vicino al pareggio in due circostanze con Robben (nel primo caso l’olandese incrocia e sfiora il palo alla sinistra di Fabianski, nel secondo spara addosso al portiere polacco in contropiede). Il gol però è ancora dell’Arsenal. Il tutto nasce da un corner da destra: Cazorla batte e Koscielny ci arriva per primo di testa: 2-0 e ‘Gunners’ a caccia della rete qualificazione. Che però non arriva: ad avanzare ai quarti sono i bavaresi.

REMUNTADA MALAGA – Passa il turno anche il Malaga. Gli andalusi infatti hanno battuto 2-0 il Porto, ribaltando il risultato dell’andata. ‘Boquerones’ pericolosi con Antunes già nei primi minuti e che recriminano per una rete annullata a Saviola per una dubbia carica sul portiere avversario. Il vantaggio è però giunto al 43° minuto grazie a un formidabile destro a incrociare scoccato da Isco fuori dall’area di rigore. La rete decisiva è stata poi siglata di testa dal paraguaiano Roque Santa Cruz, abile a incocciare un pallone crossato da destra al 77° minuto. Porto in dieci negli ultimi minuti (espulso Defour) e scottato dall’annullamento di una rete a Maicon.

 

Potrebbe interessarti