Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Ligue 1

Il riassunto del week end di Ligue 1

Il PSG tenta la fuga ed il Brest bloccando il Lilla gli da una mano,weekend da dimenticare per la formazione del Nord dopo la bella prova offerta giovedì scorso a San Siro,in tanto Lione, Marsiglia e Monacò programmano il colpaccio

Dopo una tre giorni europea decisamente difficile per la Francia, viste le sconfitte, di : PSG, Marsiglia, Rennes e Nizza,in cui la sola nota positiva è stato Lilla, autore di una prestazione maiuscola a San Siro, in cui ha liquidato il Milan con uno scoppiettante 3-0, nel fine settimana è tornato di scena il campionato, con cui il popolo transalpino ha almeno in parte lenito le ferite lasciate dalle notti europee. Il PSG dopo la sconfitta patita in Austria, torna alla vittoria in campionato imponendosi per 3-0 sul Rennes a sua volta reduce dalla sconfitta subita a Londra in casa del Chelsea. Il successo consente al team parigino di toccare quota 24 punti e staccare di ben 5 lunghezze il Lilla. Il team del Nord dopo la bella prestazione offerta in Europa League in cui ha liquidato il Milan con un secco 3-0, mettendo in mostra in calcio veloce ed aggressivo,non ha saputo ripetersi in campionato dove pur lottando, è stata superata per 3-2 in casa del Brest.

Il successo regala tre punti preziosi in chiave salvezza al team della Bretagna, che al tempo stesso però rallenta la corsa del Lilla verso il primo posto, dando di fatto al PSG la possibilità di tentare la fuga. In ripresa il Marsiglia, che smaltita la sconfitta rimediata in Champions League in Portogallo in casa del Porto, è tornata a far punti in campionato, in cui sfruttando la sconfitta del Rennes ed imponendosi per 1-0 in casa dello Strasburgo, vola a quota 18 punti ed aggancia in classifica il team della Bretagna. Ad una lunghezza di distacco spunta il Monacò, il team del Principato superando per 2-1 un Nizza ancora frastornato per la sconfitta rimediata in Repubblica Ceca in casa dello Slavia Praga, anche in campionato non ha cambiato copione venendo nuovamente sconfitta.

Il successo consente cosi al team monegasco di toccare quota 17 e portarsi ad una lunghezza da Rennes e Marsiglia ed a sole due del Lilla,tenuto conto che a differenza dei club che lo precedono il team monegasco non ha impegni europei, è facile intuire che nel giro di poche giornate potrebbe ritrovarsi a duellare anche per il secondo posto. Stesso discorso per il Montpellier, che superando per 2-0 il Bordeaux, tocca a sua volta quota 17 punti ed aggancia in classifica Monacò e Nizza, ma come il team monegasco non ha impegni europei e quindi strizzare un occhio anche alla seconda piazza. Dopo la sconfitta rimediata la scorsa settimana, l’Angers torna alla vittoria e lo fa imponendosi con un largo 5-1 in casa del Nimes. Il successo consente alla formazione angioina di volare a 16 punti e tornare a sognare il sesto posto e le notti europee della prossima Europa Conference League.

Chi si muove in chiave salvezza è il Nantes, che superando per 2-0 il Lorient, tocca quota 11 punti e compie un passettino verso la salvezza, finisce con un pirotecnico 4-4 lo scontro diretto in zona salvezza Lens – Reims, che regala un punto ad entrambe, buono soprattutto al team padrone di casa, che vola a quota 14 punti e compie un passo deciso verso il mantenimento della categoria. A chiudere il quadro della giornata è il match tra Lione e Saint’Etienne, gara vinta dal team padrone per 2-1, che vola a quota 17 punti ed aggancia in classifica Monacò, Montpellier e Nizza, tornando cosi a respirare l’aria dall’alta classifica, ma soprattutto torna a vedere il secondo posto distante soli due punti. Discorso diverso per il Saint’Etienne sempre più crisi e fermo in classifica con soli 10 punti conquistati, troppo poco per un club che è stato campione di Francia 10 volte.

Potrebbe interessarti