Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Premier League

Il riassunto della domenica di Premier League

Nell'8^ giornata di Premier League il big match tra Liverpool e Manchester City non vede vincitori: in vantaggio i reds con un rigore di Salah vengono rimontati da un gol di Jesus per i citizens. Klopp perde la vetta della classifica. Kane, con un rigore, salva Mourinho e regala la vittoria al Tottenham sul West Bromwich Albion. Anche il Leicester vince di rigore con Vardy che prima realizza dagli undici metri, poi sbaglia. Tonfo dell'Arsenal che perde clamorosamente contro l'Aston Villa

Pareggio nel big match di Manchester, con Guardiola e Klopp che danno vita ad una partita combattuta e frizzante. Liverpool che passa in vantaggio già al 12′ minuto: fallo di Walker su Mané in area e rigore trasformato da Salah che batte Ederson con un piattone alla sinistra del portiere. Pareggia il City al 31′ minuto, quando De Bruyne trova Gabriel Jesus in area, che con un gran guizzo anticipa tutti e col sinistro batte Alisson. Al 38′ minuto Gomez devia col braccio un cross di De Bruyne, l’arbitro dapprima concede solo calcio d’angolo ma dopo il consulto del Var assegna il penalty agli uomini di Guardiola: De Bruyne si prende il pallone e dal dischetto sbaglia clamorosamente, calciando fuori sulla sinistra di Alisson. Nel secondo tempo la partita diventa più tattica e le squadre si equivalgono, il City è però più dinamico e va vicino al gol nuovamente con Gabriel Jesus al 56′ minuto, ma il risultato resta in parità. Finisce 1-1, il Liverpool perde la testa della Premier League.

Partita molto combattuta e primo tempo noioso, con il West Bromwich Albion attento a restare dietro la linea del pallone a difendere, e Tottenham che si rende pericoloso solo con Son al 14′ minuto e con Kane che reclama un rigore al 33′ minuto. Nel secondo tempo Mourinho opta per la qualità e inserisce Lo Celso per Ndombele e il gioco diventa più frizzante. Gli Spurs vanno infatti vicini al gol prima con il terzino spagnolo Reguillon al 63′ minuto e poi con Carlos Vinicius (subentrato a Sissoko) all’83’ minuto, preambolo del gol di Kane che arriva dopo cinque minuti, che permette a ‘Mou’ di salvarsi.

Successo casalingo per il Leicester che, grazie ad un rigore di Vardy, batte il Wolverhampton e centra la terza vittoria consecutiva. Foxes che partono subito forte e passano al 15′ minuto: fallo di mano di Kilman e Var che assegna il rigore, realizzato dal centravanti di Rodgers. Al 38′ minuto Var nuovamente protagonista per confermare all’arbitro Tayol il fallo in area di Ait Nouri: si ripresenta Vardy dal dischetto ma Rui Patricio para. Secondo tempo equilbrato, Wolves vicino al pari prima con Pedro Neto (splendido Schmeichel sul suo pallonetto al 56’minuto) e poi con Kilman, Leicester che risponde con un tiro insidioso di Vardy messo in angolo dal portiere. Finisce 1-0 e Foxes che conquistano la terza vittoria consecutiva.

Crolla invece l’Arsenal contro un super Aston Villa trascinato da Watkins, autore di una doppietta nel 3-0 finale. I Gunners entrano male in partita e al 1′ minuto vengono graziati dal var che annulla la rete di Grealish, mentre al 25′ minuto è Saka a sbloccare l’incontro realizzando il gol nella porta sbagliata. Nella ripresa i Villains volano con l’attaccante classe 95 che al 72′ minuto ed al 75′ minuto chiude l’incontro battendo per due volte Leno.

Potrebbe interessarti