Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Serie B

Il Sassuolo torna a vincere. Pari Verona, Grosseto retrocesso

di Marco SIMONELLI
Twitter: @marsimonelli

Il Sassuolo scaccia via tutte le preoccupazioni delle ultime partite e vede riavvicinarsi la Serie A grazie alla vittoria contro la Reggina e il contemporaneo pareggio del Verona, ora a -8. In zona play off l’Empoli si fa sotto agli scaligeri, mentre il Brescia scavalca il Varese scalzandolo dal sesto posto. In coda Vicenza e Pro Vercelli continuano a crederci, mentre per il Grosseto arriva la certezza matematica della retrocessione.

Il Sassuolo torna a sorridere

Il Sassuolo torna a sorridere

IL SASSUOLO TORNA ALLA VITTORIA, SI ALLONTANA IL VERONA – Sembrava un tunnel infinito quello in cui era incappato il Sassuolo e invece, dopo cinque gare senza vittorie, finalmente gli emiliani tornano a vedere la luce. E lo fanno alla grande, espugnando il difficile campo della Reggina sul quale gli amaranto hanno sempre dato filo da torcere agli avversari. È Boakye il vero mattatore del match, rendendosi subito pericoloso con un bel sinistro e un colpo di testa che escono di poco. Ma è solo la prova generale per il gol neroverde che arriva alla mezz’ora proprio con il ghanese, bravo a controllare in area un cross di Troianello e a battere Baiocco. I padroni di casa non riescono a reagire e allora nella ripresa il Sassuolo chiude i giochi con Missiroli.In attesa della gara del Livorno arrivano dunque tre punti importantissimi per il Sassuolo che continua la sua corsa verso la Serie A. Serie A che sembra più vicina anche grazie al secondo pareggio a reti bianche del Verona. Questa volta gli scaligeri vengono fermati dal Cittadella in un derby che regala emozioni solo negli ultimi minuti. È infatti una traversa di Jorginho a venti dalla fine a scuotere il Bentegodi, che si scalda nuovamente dieci minuti dopo quando Ferrari spreca malamente una buona occasione. È il prologo di una partita che conferma la maledizione dell’Hellas nei derby veneti e che regala un punto importante in chiave salvezza al Citta.

POKERISSIMO EMPOLI, IL BRESCIA SCAVALCA IL VARESE. GROSSETO RETROCESSO – Il pareggio del Verona riapre definitivamente il discorso play off, con l’Empoli che si avvicina al terzo posto allontanando lo spettro dei 10 punti. Contro la Juve Stabia non c’è partita, con il trio d’attacco azzurro che cala un pokerissimo travolgente. Maccarone si trasforma in uomo-assist, confezionando i passaggi decisivi per le doppiette di Saponara e Tavano che chiudono la gara già al 66’. Nel finale di gara trova gloria personale anche Big Mac che sigla il quinto gol dell’Empoli. Rientra in zona play off il Brescia, bravo ad approfittare dell’ennesimo passo falso del Varese. Il 3 a 1 contro il Grosseto, oltre a sancire il sorpasso al sesto posto, decreta la matematica retrocessione dei toscani. A condannare i grifoni sono la doppietta di Caracciolo e il gol di Scaglia che rendono inutile il rigore nel finale di Delvecchio.Rondinelle che scavalcano dunque il Varese, battuto da una Pro Vercelli che crede ancora nella salvezza nonostante una situazione di classifica molto difficile.Dopo i colpi di testa vincenti di Ranellucci da una parte e Rea dall’altra arriva il gol partita di Borghese, con la zampata che regala i tre punti della speranza ai bianchi piemontesi.

LA PROMOZIONE PER MODENA E TERNANA SEMBRA IMPOSSIBILE. IL VICENZA CREDE ANCORA NELLA SALVEZZA – Sembrano ormai fuori dai giochi promozione Modena e Ternana che pareggiano contro Bari e Lanciano. Tra canarini e galletti arriva un pari senza reti che accontenta forse più i pugliesi che compiono un piccolo passo verso la salvezza. Zona play out da cui si allontana leggermente anche il Lanciano che subisce un’altra rimonta e pareggia per 1 a 1 contro la Ternana. Al gol di Turchi arriva pronta la risposta di Ceravolo che,con un gran gol,regala un punto importante agli umbri.Dopo sette partite di digiuno torna alla vittoria il Padova che batte e scavalca in classifica il Crotone. Iori e Cutolo siglano i gol decisivi dei biancoscudati che subiscono nel finale l’inutile rete di Ciano. Allo Spezia basta un gol di Okaka per battere il Cesena e allontanarsi dalle zone calde della classifica. Zone calde ancora occupate dal Vicenza, che però torna a sperare grazie all’importante vittoria contro l’Ascoli. A decidere la gara è una rete di Giacomelli dopo un minuto. La zona play out, occupata proprio dai bianconeri, oggi è a soli 5 punti.

Potrebbe interessarti