Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Inter: Caos stipendi, Zhang chiede rinuncia a due mensilità

Confermato il meritato premio scudetto, ma le difficoltà economiche del club richiedono un sacrificio:

Prima di Inter–Sampdoria, l’ad Beppe Marotta aveva già annunciato le mosse del presidente nerazzurro Steven Zhang: “E’ un momento straordinario di festa, che ripaga degli sforzi fatti. E’ giusto godersi questo momento, non ci sono tensioni. Posso comunicare che la prossima settimana saranno avviati colloqui con singoli giocatori, alla presenza del presidente Zhang, per sensibilizzarli sul momento di difficoltà economico-finanziaria non solo dell’Inter, ma di tutto il calcio, a seguito della pandemia”.

Confermato il meritato premio scudetto, ma le difficoltà economiche del club richiedono un sacrificio: “I bonus saranno liquidati – aggiunge Marotta – perché sono frutto di un traguardo meritato da parte di tutta l’area tecnica dell’Inter, si tratta di confrontarsi per illustrare loro la fotografia del calcio di adesso. Un confronto schietto tra persone responsabili. Il modello di riferimento di oggi non è più sostenibile, il costo del lavoro varia tra il 70-75%, qualsiasi azienda sarebbe vicina al default in queste condizioni. Non ci sono responsabilità, ma è una situazione catastrofica”.

Dopo 2 giorni dalle parole di Marotta, si è passati ai fatti. Steven Zhang vorrebbe convincere la squadra a rinunciare agli stipendi di novembre e dicembre 2020, già rinviati nei mesi passati. Un totale di 25 milioni di euro lordi che la società nerazzurra preferirebbe risparmiare per far fronte ai problemi economici.

La richiesta di Zhang però non sta trovando il favore né dei giocatori né del tecnico Antonio Conte. Una problematica da risolvere in fretta per l’Inter, perché rischierebbe di provocare un uragano sul mercato estivo. C’è un piano B: la modifica contrattuale di ciascun giocatore che permetterà di alleggerire il bilancio in chiusura il 30 giugno e ai calciatori di percepire quanto concordato. Un’operazione non semplice comunque, considerando le diverse situazioni contrattuali.

I tifosi sono preoccupati, questa situazione rischia di pesare sulla scelta di Antonio Conte, che ha chiesto già da tempo garanzie a Zhang per il futuro. Prima del mercato, la società nerazzurra dovrà risolvere in fretta il nodo stipendi per riportare serenità dopo lo scudetto.

Potrebbe interessarti