Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Liga

Liga: L’Atletico stecca ancora, il Betis Siviglia espugna Valencia

La Real Sociedad avvisa il Napoli. Il Betis espugna Valencia ed è primo

Kevin Rodrigues al 90’ assegna la vittoria all’Eibar contro il Valladolid a Pucela dopo una gara movimentata e giocata a buon ritmo. Passato in vantaggio l’Eibar su calcio di rigore grazie a Esteban Burgos per poi essere raggiunto da Toni Villa per l’1-1 momentaneo. A 15’ dalla fine la formazione armera è rimasta in 10 per l’espulsione di Pape Diop. Nonostante l’inferiorità numerica l’Eibar è riuscita a segnare sul finale e a portarsi a casa i primi tre punti della stagione dopo tre sconfitte e un pareggio. Il Valladolid rimane ancora senza vittorie. Solo due punti nelle prime cinque gare di campionato.

L’Atletico non va oltre al risultato di parità contro il Villareal al Wanda Metropolitano. 0-0 scarso nonostante la presenza della duella Felix – Suárez. Il Villareal ha giocato in maniera più intelligente e meno scriteriata rispetto a quanto fatto al Camp Nou. L’Atletico si è mostrato impotente dinnanzi a una difesa bel chiusa che non ha concesso il minimo spazio ai giocatori del Cholo. Le due formazioni hanno dato vita ad una partita molto tattica con poco spazio allo spettacolo e alla fantasia.

La Real Sociedad si issa momentaneamente al secondo posto della classifica di Liga battendo nettamente il Getafe nello scontro dei piani nobili della Primera División. Portu e i due Mikel (Oyarzabal e Merino) realizzano le reti della vittoria per la formazione di San Sebastián. L’incontro tra Elche e Huesca finisce 0-0. Le due formazioni neopromosse continuano a gravitare nei piani bassi della casa della Liga. L’Huesca non ha ancora vinto in campionato dopo quattro pareggi e una sconfitta. L’Elche, che ha disputato finora solo tre partite, ha collezionato tutti i risultati possibili: vittoria, pareggio e sconfitta. La partita è stata contrassegnata da una continua ricerca della via della rete da parte dell’Huesca, ben 18 tiri a 2, anche se con scarsa precisione, dato che il numero di tiri nello specchio si riduce drasticamente a 4. Grande anche l’intensità e l’aggressività per gli ospiti, con un numero di falli totali che ascende a 26 contro gli appena 8 dei padroni di casa.

Una rete di Canales nella prima parte e di Tello nella seconda danno il liderato al Betis nello scontro contro il Valencia al Mestalla. Una partita vinta meritatamente dagli andalusi allenati da Pellegrini che hanno mostrato un buon collettivo. Al contrario il Valencia ha dato una brutta immagine di sé, completamente privo di risorse.

Potrebbe interessarti